carenze-di-farmaci-maroccoAnche in Marocco si sperimentano ripetuti casi di farmaci che risultano difficili se non impossibili da trovare. In un articolo pubblicato sul portale Pharmacie.ma si fa il punto sulla situazione, spiegando che «non passa una sola settimana senza che i farmacisti debbano far fronte a nuovi casi. Quando si tratta di medicinali sostituibili, i professionisti trovano una soluzione assieme al medico che li ha prescritti. Ma in molti casi l’assenza di un trattamento equivalente e la durata dell’irreperibilità si traduce in una vera e propria corsa ad ostacoli per i pazienti». Sul tema è stata organizzata una conferenza a Marrakech, nel corso della quale Rachid Lamrini, vice presidente del Consiglio dell’Ordine COPFR, ha illustrato la problematica dal punto di vista legislativo e delle possibili cause. Se in Italia è da anni presente il fenomeno del parallel trade, che comporta la vendita all’estero di alcuni farmaci al fine di ottenere maggiori guadagni, in Marocco il sistema non è stato evocato direttamente da Lamrini. Tuttavia, nella sua relazione il dirigente ha citato – tra gli altri fattori causa delle carenze – lo «sviluppo delle attività di esportazione», nonché il fatto che alcuni prodotti sono «venduti in perdita» dalle industrie farmaceutiche in Marocco. E proprio per questo ha suggerito di «rivedere al rialzo i prezzi», per evitare che determinate specialità possano sparire dal mercato.
Nel mirino c’è in particolare una norma del giugno 2002, considerata ormai obsoleta e della quale si propone una revisione. Inoltre, si chiede un’azione più incisiva da parte della Direzione del medicinale e della farmacia (i cui compiti sono in parte quelli della nostra Agenzia del farmaco) al fine di monitorare il fenomeno e fornire informazioni ai professionisti della salute, «che altrimenti continueranno a navigare a vista», e ai malati, «costretti oggi a girare numerose farmacie per trovare ciò di cui necessitano se non a importare i prodotti dall’estero, per chi può permetterselo».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.