guacci-spaL’azienda Guacci S.p.A., fondata a Napoli nel 1946 dal chimico e farmacista Giovanni Guacci, ha spento la candelina dei sei mesi dal suo connubio con Farmaca – Farmaceutici Cannone S.p.A. A sei mesi dall’acquisizione di Farmaca, grazie alla nuova sede operativa di Barletta, in aggiunta a quella di Frosinone, in Lazio, l’azienda ha messo la propria esperienza al servizio delle farmacie territoriali pugliesi garantendo sin dall’immediato un miglioramento delle capacità distributive ed un aumento dell’assortimento di magazzino, con la correttezza, l’assistenza e l’attenzione al cliente che da sempre la contraddistingue.

«Anche nel caso della Puglia – afferma Luigi Guacci, farmacista e presidente dell’azienda – come avvenuto con la sede di Frosinone, non mi piace parlare di espansione, bensì di ottimizzazione delle nostre capacità di servizio verso le farmacie territoriali. Ho sempre pensato che la nostra forza deve essere quella di riuscire a garantire a tutte le farmacie clienti la stessa tipologia di servizi con qualità, assortimento, precisione e tutto ciò che possa contribuire a rendere la farmacia cliente un vero e proprio punto di riferimento territoriale, a tutela della salute dei pazienti che afferiscono in quella farmacia».

Il dirigente mette al centro dello sviluppo il modello operativo e le risorse umane: «Per realizzare ciò – spiega Guacci -, grazie ai miei collaboratori siamo riusciti a riorganizzare e a riassortire il magazzino di Barletta. Tuttavia, penso che dobbiamo ancora migliorare per essere al top anche in Puglia poiché è nella nostra filosofia aziendale la volontà di soddisfare al cento per cento le esigenze di tutte le farmacie clienti. A volte, da qualche cliente ci siamo sentiti dire: “Con Guacci mi sento come se fossi in una cooperativa, ma senza esserlo”. Ebbene, il nostro obiettivo è farci sentire al fianco delle farmacie come quel distributore di cui ci si può fidare ciecamente, sia per la trasparenza nei rapporti commerciali, sia per l’assortimento e l’affidabilità delle nostre consegne plurigiornaliere».

Non manca un riferimento ai cambiamenti in corso nel settore, in particolare «in questi anni – conclude Guacci – in cui il mercato della distribuzione farmaceutica sta subendo notevoli variazioni, è nostra intenzione essere ancora più vicini a tutte quelle farmacie che decidono di restare indipendenti. Per questo motivo continueremo ad operare, come sempre fatto, anche in sintonia con le organizzazioni professionali che rappresentano le farmacie ed i farmacisti affinché la qualità della nostra distribuzione farmaceutica sia un utile supporto alla professionalità del farmacista che quotidianamente dispensa salute e contribuisce a mantenere elevato il valore etico e sociale della farmacia».

© Riproduzione riservata