Crescita del 16% nelle vendite del gruppo dichiarate a 1,47 miliardi di Euro nella prima metà del 2020, con un aumento del 14% dell’Ebitda rettificato a 337 milioni di Euro, rispetto alla prima metà del 2019. Sono i risultati semestrali presentati da Stada, società specializzata nella produzione di farmaci generici e da banco, la quale rende noto che «forniture affidabili di medicinali durante la pandemia, insieme a un flusso costante di transazioni per lo sviluppo del business, testimoniano lo scopo di Stada di prendersi cura della salute delle persone come partner di fiducia».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Crescita organica delle vendite del 9%

Secondo quanto spiega l’azienda con sede a Bad Vilbel, in Germania, «nonostante il difficile contesto operativo creato dalla pandemia di coronavirus, che ha ridotto i tassi di crescita nel settore farmaceutico, Stada ha mostrato un aumento del 16% delle vendite del Gruppo segnalate a 1,465 miliardi di Euro nella prima metà del 2020, con una crescita organica delle vendite del 9%». Nel dettaglio «soprattutto il secondo trimestre è stato difficile poiché i mercati hanno registrato forti cali, in particolare nei paesi in cui i pazienti in genere pagano di tasca propria. Queste diminuzioni erano dovute all’epidemia di Covid-19 che ha portato a un numero significativamente inferiore di persone e pazienti che hanno visitato farmacie, medici e ospedali, nonché all’inversione degli acquisti a termine. Tuttavia, il portafoglio completo e diversificato di Stada è, nel complesso, in grado di resistere bene alle difficili condizioni di mercato».

Goldschmidt: «Cultura aziendale alla base del nostro successo»

«Le nostre vendite – evidenzia Peter Goldschmidt, Ceo di Stada – e gli utili superiori al mercato nella prima metà del 2020 riflettono l’implementazione coerente della nostra strategia One Stada for Growth. Il forte impegno e l’imprenditorialità dei nostri dipendenti sono alla base del nostro successo. Il nostro scopo e i nostri valori stanno creando una forte cultura aziendale che è alla base del nostro successo futuro. Ciò è risultato evidente dagli impressionanti livelli di coinvolgimento con i recenti sondaggi sui dipendenti che hanno rilevato che 9 dipendenti su 10 sono orgogliosi di lavorare per Stada e sono fiduciosi che l’azienda uscirà con forza dalla crisi del coronavirus come One Stada. Tuttavia – conclude Goldschmidt -, dati gli effetti negativi in ​​corso della pandemia di coronavirus, dobbiamo continuare a mostrare alti livelli di agilità e impegno per rimanere sul nostro percorso di crescita durante la seconda metà del 2020»

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.