Promuovere un’iniziativa certificata, di confronto e contrasto alle fake news. È questa una delle finalità del progetto di comunicazione sui social avviato dagli Ordini dei Farmacisti della Lombardia, con l’obiettivo di favorire «l’interazione tra i professionisti che operano sullo stesso territorio». Gli ideatori del progetto spiegano che «il progetto si articola in 10 gruppi Facebook, uno per ogni Ordine provinciale, coordinati da una regia unica regionale. I gruppi, ai quali nelle prime due settimane hanno già aderito oltre 2mila farmacisti degli oltre 13.800 iscritti agli Ordini provinciali della Lombardia, costituiscono uno spazio virtuale per tenersi informati sulle tematiche e notizie di interesse comune per tutti i farmacisti lombardi, dando al tempo stesso la possibilità a ciascun Ordine di alimentare le conversazioni con notizie e iniziative ad hoc, riferite al contesto provinciale».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Monitoraggio delle fake news

Al centro del progetto «un innovativo servizio di monitoraggio delle fake news diffuse sui gruppi non ufficiali, dove spesso si diffondono informazioni parziali o inesatte che rischiano di sostituirsi alle notizie provenienti da fonti istituzionali». Tutte le operazioni saranno coadiuvate da «un board di farmacisti ed esperti in comunicazione cui è affidata la selezione delle notizie, la gestione del canale e il monitoraggio dei Gruppi non ufficiali in ottica di contrasto alle fake news».

Mandelli: «Scenario in continua evoluzione»

Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei farmacisti della Lombardia, sottolinea che «i social network hanno imposto nuove modalità di comunicazione che inevitabilmente interessano anche i farmacisti, specie in uno c sul fronte delle misure di contrasto alla pandemia che vedono la nostra professione fortemente coinvolta. Avere una presenza social declinata sul contesto locale ma con una regia unica regionale consente di veicolare un’informazione puntuale e affidabile, ma anche, tramite i singoli Ordini, di intercettare le questioni di maggior interesse sollecitate dal territorio».

L’invito di Davide Petrosillo alla partecipazione

Per Davide Petrosillo, segretario della Federazione degli Ordini dei farmacisti della Lombardia e responsabile del progetto, si tratta di «un connubio necessario, quello tra farmacisti e comunicatori, per assicurare un’informazione puntuale ma al tempo stesso immediata, attraente ed esaustiva, secondo le modalità proprie del canale, spiega». Dunque, l’invito ai professionisti lombardi: «L’invito a tutti i colleghi farmacisti è di seguirci per restare aggiornati e far crescere la nostra comunità».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.