giovani farmacisti pugliesiUn’occasione di incontro e aggregazione, di scambio e formazione professionale in un contesto informale, e un modo per ricordare e onorare la memoria di colleghi che purtroppo non ci sono più. È l’opportunità offerta dalla nuova edizione dei tornei sportivi organizzati dall’Agiself, Associazione giovani studenti e laureati in Farmacia, in collaborazione con le Agifar, associazioni giovani farmacisti, pugliesi: dal 27 al 29 giugno il Grand Hotel Masseria Santa Lucia di Ostuni ospiterà il ventesimo “Torneo di tennis Francesco Carano”, l’undicesimo “Torneo di calcetto Giuseppe Tateo” e l’ottavo “Torneo di pallavolo Marcello Totaro”. «L’iniziativa nasce come memorial per mantenere vivo il ricordo di colleghi che si sono spesi per il miglioramento della professione – racconta a FarmaciaVirtuale Dario Dinoi, uno dei farmacisti organizzatori dell’evento –, e quale occasione migliore rispetto a un torneo sportivo? Poi col tempo è emersa l’esigenza di affiancare anche uno spazio di aggiornamento, dei momenti formativi; per rendere l’appuntamento piacevole e non una maratona, si è pensato a un weekend, per unire momenti ludici, di ricordo, sportivi e di formazione». La manifestazione prevede infatti, oltre alle gare, diverse occasioni di intrattenimento, una cena di gala il sabato sera con rappresentanti degli enti di categoria, e la domenica mattina il corso ECM “Il farmaco equivalente un’opportunità: conoscere per comunicare”. «L’idea di inserire nel programma anche un corso ECM – spiega Dinoi – nasce dall’esigenza di avere anche un’occasione per creare dibattito sui temi professionali. Quello di quest’anno è il farmaco equivalente, sempre molto discusso; di corsi sull’argomento ce ne sono molti, ma il proposito è di trasmettere al farmacista la consapevolezza circa il suo ruolo nell’informare il paziente sulla scelta che ha a disposizione quando si tratta di farmaci equivalenti. La decisione è sempre ovviamente del cittadino, ma dovrebbe essere una scelta informata». Dunque un modo per fare rete, rilassarsi, ma anche per riflettere e confrontarsi. «La prima fase dell’aggregazione è la conoscenza – aggiunge infatti Dinoi –, e la due giorni vuole essere prima di tutto un’occasione di incontro, in un contesto non formale come le convention, che riesce ad avvicinare all’associazionismo giovanile di categoria molte persone, anche le più ritrose. L’importanza di aderire a iniziative del genere è che possono essere un trampolino per partecipare attivamente alla vita professionale; l’Agifar è un primo gradino per acquisire coscienza dei problemi della professione, ed eventualmente prendervi poi parte attiva e impegnarsi». L’evento è però anche e soprattutto un tributo a chi si è dedicato con passione alla farmacia, per cui è importante mantenere vivo il ricordo, e proprio per questa ragione è stata pensata una formula particolare. «Il torneo ventennale di tennis – chiosa Dinoi – prevede che la coppa vada al presidente dell’Agifar vincitrice della gara maschile e passi di mano in mano ogni anno; ormai è una tradizione, ed è sempre molto emozionante, dato che la famiglia Carano ancora oggi a distanza di vent’anni partecipa per premiare personalmente i vincitori».
Alla manifestazione possono partecipare tutti i soci Agifar, i colleghi e i sostenitori di Agiself, anche con accompagnatori per ogni informazione è possibile contattare il collega Dario Dinoi (320.7074385, dldinoi@farmaciaspiritosanto.it) oppure la collega Ilaria Castellaneta (099.7304554, farmaciacastellaneta@gmail.com).

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.