«Il mio pensiero grato va a tutti i colleghi che ogni giorno sono negli ospedali, sul territorio, nella ricerca, nell’industria e nella pubblica amministrazione a tutela della salute di tutti». È il messaggio di Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi), in occasione della Giornata mondiale del Farmacista che ricorre ogni anno il 25 settembre, che ha celebrato l’importante contributo della Professione per la costruzione di un mondo più sano, in linea con il terzo obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite “Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età”. «Anche durante l’emergenza pandemica – prosegue Mandelli – i farmacisti si sono dimostrati un punto di riferimento insostituibile per i cittadini e un pilastro del servizio sanitario per garantire un’assistenza farmaceutica efficiente, efficace e sicura, e per rispondere ai bisogni di cura dei pazienti in ospedale e sul territorio».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Farmacisti hanno accolto le sfide del futuro

Per Mandelli «l’assistenza sanitaria sarà sempre più all’insegna della prossimità, della digitalizzazione, dell’innovazione diagnostico-terapeutica e di una presa in carico centrata sulla persona: i farmacisti italiani hanno accolto le sfide della sanità del futuro per assolvere con competenza e senso di responsabilità al ruolo di professionisti al servizio della salute di tutti i cittadini, dovunque esercitino la professione».

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.