Sabato 9 febbraio 2019 si è svolta la Giornata di raccolta del farmaco, giunta alla diciannovesima edizione. L’iniziativa, curata dalla Fondazione banco farmaceutico onlus, anche per l’edizione dell’anno in corso ha ottenuto buoni risultati, considerato il 10% di crescita rispetto all’anno precedente. Secondo quanto comunica l’organizzazione, infatti, «hanno aderito 4.488 farmacie, il 7,5% in più dell’edizione 2018», raccogliendo «oltre 420.000 farmaci da banco», che saranno distribuiti a «più di 539.000 bisognosi di cui si prendono cura 1.818 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico».

Sergio Daniotti, presidente della Fondazione banco varmaceutico onlus, ha espresso la propria soddisfazione. Il dirigente ha sottolineato infatti che la giornata «ha decisamente superato le aspettative». A tal proposito, evidenzia, «sono cresciuti significativamente il numero di medicinali raccolti, quello delle farmacie aderenti e quello dei volontari che hanno partecipato all’evento». Risultato che, spiega il dirigente, «ci fa volgere gli occhi al futuro con sguardo speranzoso».

In occasione della presentazione dei dati dell’edizione 2019, la fondazione ricorda le altre iniziative, valide durante tutto il corso dell’anno. La prima è riferita al sostegno diretto, attraverso il quale è «possibile contribuire con una donazione diretta attraverso PayPal(https://www.bancofarmaceutico.org/dona-ora)», oppure «effettuando un bonifico all’Iban T23J0311002400001570013419, o destinando il proprio 5×1.000 al C.F. 97503510154». Successivamente vi è il recupero farmaci validi, ovvero la raccolta di farmaci attraverso contenitori posizionati nelle farmacie aderenti, i cui pazienti possono donare i medicinali di cui non si ha più bisogno. Inoltre, vi è la possibilità di effettuare donazioni aziendali, mediante le quali le aziende possono donare al Banco farmaceutico farmaci durante tutto l’anno. In ultimo, “Donline”, «applicazione realizzata in collaborazione con la Fondazione Tim», la quale «consente di rispondere in maniera immediata alle esigenze dei bisognosi, donando farmaci da Tablet o Smartphone. Si può scaricare dal sito doline.it, da iTunes, Google Play o Windows Store».

© Riproduzione riservata