Come stabilito dalla legge, i farmacisti che hanno aderito a somministrare i vaccini anti Covid ai cittadini nell’ambito della propria attività, sono tenuti a seguire una specifica formazione la cui organizzazione è affida all’Istituto superiore di sanità (Iss). L’Ordine dei farmacisti di Bari e Bat ha quindi ribadito le indicazioni per l’iscrizione dei farmacisti operanti nella Regione Puglia. Il corso prevede una durata di 16 ore totali e sarà per ora disponibile fino al 15 aprile, ma la Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi) ha chiesto formalmente all’Iss di prolungarne l’accesso fino al 31 dicembre 2021, al fine di agevolare la più estesa partecipazione dei farmacisti.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Il corso rientra nel percorso Ecm

L’attività formativa per la preparazione degli aspiranti vaccinatori sarà effettuata attraverso corsi a distanza che andranno a incrementare il numero di crediti formativi Ecm. I farmacisti dovranno inoltre impegnarsi a frequentare anche aggiornamenti e integrazioni al corso che l’Iss renderà disponibili in base all’evoluzione scientifica della materia e ai nuovi vaccini autorizzati. «I farmacisti esercenti la professione presso le farmacie che, su base volontaria aderiscono al servizio di vaccinazione – spiega l’Ordine di Bari e Bat – sono tenuti obbligatoriamente a frequentare il corso dell’Istituto superiore della sanità e lo specifico modulo integrativo che l’Iss realizzerà a breve, su indicazione della Fofi, per fornire ai professionisti specifiche competenze, anche con riguardo all’attività di inoculazione vaccinale».

Preparazione scientifica per vaccinare in sicurezza

La formazione per i vaccinatori è frutto di un lavoro congiunto tra il ministero della Salute, l’Istituto superiore di sanità e l’Aifa, che hanno elaborato il documento ad interim “Vaccinazione anti Sars-CoV-2/Covid-19 – Piano strategico. Elementi di preparazione e di implementazione della strategia vaccinale”. Lo scopo del corso è fornire gli elementi utili per la formazione del personale sanitario, socio sanitario e di supporto che opererà sul campo nella somministrazione in sicurezza dei vaccini. «L’obiettivo generale del corso a distanza – si specifica nel programma – è promuovere la strategia vaccinale nel Paese, fornendo le competenze di base, gli strumenti e i contenuti tecnico scientifici necessari per garantire tutte le fasi della campagna vaccinale, inclusa la somministrazione in sicurezza dei vaccini e contrastare l’esitazione vaccinale attraverso il coinvolgimento e la partecipazione informata del personale sanitario e sociosanitario nei confronti della popolazione. Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di identificare gli elementi da utilizzare per partecipare a tutte le fasi della campagna vaccinale, inclusa la somministrazione in sicurezza dei vaccini anti Sars-CoV2/Covid-19, avvalendosi di evidenze scientifiche aggiornate e di fonti ufficiali».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.