Come riportato ai propri lettori da FarmaciaVirtuale.it, i farmacisti iscritti all’Enpaf possono beneficiare di un’offerta a loro dedicata per il finanziamento del ciclo produttivo dell’attività resa disponibile da Bnl. In tale direzione, anche Banca Popolare di Sondrio ha reso disponibile una convenzione riservata ai farmacisti iscritti Enpaf. Più nel dettaglio, si tratta del prodotto denominato «Finanziamento emergenza Covid-19 iscritti Enpaf», attraverso cui i farmacisti iscritti all’Ente potranno ottenere mediante procedura online «da un minimo di euro 5.000,00 a un massimo di euro 50.000,00». Ciò per «esigenze di liquidità collegate alla professione connesse allo stato di crisi dovuto all’emergenza Covid-19» e «acquisto di immobilizzazioni materiali e immateriali necessarie allo svolgimento dell’attività per fronteggiare gli eventi emergenza Covid-19».

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

La durata del finanziamento potrà essere di di 24, 36, 48 e 60 mesi, con 6 mesi di preammortamento, rimborsabile in rate mensili posticipate, con tasso IRS di periodo, spread del 2,50, tasso minimo pari allo spread e spese di istruttoria di 50 euro, spese incasso rata 3,50 euro, imposta sostitutiva 0,25% in ottemperanza al DPR 601/73, spese per comunicazioni € 0,00 su supporto elettronico e € 1,15 su supporto cartaceo, estinzione anticipata con l’applicazione di una penale pari all’1% del capitale residuo. «La concessione dei finanziamenti – si legge nel materiale predisposto – è soggetta a valutazione ed approvazione della Banca. Le condizioni economiche potrannovariare in base all’andamento dei mercati finanziari. Offerta valida fino al 31/12/2020 salvo proroga».

Si allega la brochure dell’iniziativa nella sezione “Documenti Allegati”.

© Riproduzione riservata