È stato rinnovato il consiglio direttivo di Federfarma Napoli. L’associazione di categoria sarà guidata per il prossimo triennio da Riccardo Maria Iorio, presidente uscente. A farlo sapere è stata la stessa sigla, la quale ha reso noto che «il primo consiglio direttivo dei neoeletti, svoltosi mercoledì 6 luglio 2022, ha confermato all’unanimità la fiducia al presidente uscente Riccardo Maria Iorio. Il vicepresidente sarà il Dott. Pier Paolo Viviani, mentre quale segretario del sindacato dei titolari di farmacia è stato designato il Dott. Sergio Brignola e quale tesoriere il Dott. Paolo Finelli». A margine della nomina Iorio ha evidenziato che «abbiamo ottenuto un ottimo risultato, segno che la categoria ha apprezzato quanto fatto in questi anni. Sono certo che tutti i neoeletti, anche nel prossimo triennio, daranno il proprio contributo per affermare sempre più il ruolo della farmacia quale sentinella sanitaria sul territorio».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Sforzo profuso in periodo di pandemia

Iorio ha poi ricordato i farmacisti napoletani i quali «hanno riconosciuto lo sforzo profuso dalla dirigenza in periodo di pandemia. Ed è proprio dal post-covid, augurandoci di lasciarci finalmente alle spalle questo stato di incertezza, che deve ripartire la farmacia napoletana. In questi due anni abbiamo dimostrato capacità professionale, adeguandoci prontamente alle mutate necessità imposte dall’emergenza sanitaria: le farmacie napoletane, prime in Italia, si sono fatte trovare pronte per la somministrazione dei vaccini, erogandone, ad oggi, quasi mezzo milione ai cittadini napoletani. Ora serve portare finalmente in farmacia tutti quei servizi come le attività di screening o il Cup regionale tali da consacrare il ruolo della farmacia come primo accesso al Servizio Sanitario, contribuendo a decongestionare le strutture pubbliche».

Sinergia con l’Ordine dei farmacisti di Napoli

Per raggiungere tali obiettivi, Iorio ha sottolineato che «non possiamo prescindere dalla sinergia con l’Ordine dei farmacisti di Napoli, guidati dal Prof. Vincenzo Santagada, e da una fattiva collaborazione con le istituzioni politiche e sanitarie. Già abbiamo avviato le campagne di screening dei tumori del colon retto, del seno e della cervice uterina nell’Asl Napoli 1; da oggi siamo al lavoro per aggiungere servizi per i cittadini ed uniformarli su tutto il territorio delle tre Asl napoletane”.

© Riproduzione riservata



Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.