A partire dal 18 giugno, i pazienti delle 2.909 farmacie lombarde potranno effettuare in farmacia il rinnovo delle esenzioni del pagamento ticket per l’acquisto di farmaci. Nello specifico, le E30 e le E40. A dare notizia è Federfarma Lombardia, la quale rende noto inoltre che tale servizio sarà disponibile per «i cittadini aventi diritto a queste esenzioni, affetti da patologie croniche (codice E30) o da malattia rare (codice E40), e con reddito familiare annuo non superiore ai 46.600 euro». Tale servizio, anticipato dal sindacato territoriale, si aggiunge all’iniziativa dell’Asst Rhodense, in collaborazione con Federfarma Lombardia, relativo alla sperimentazione per il ritiro in alcune farmacie dei referti delle analisi del sangue, rendendo dunque la farmacia centrale rispetto alle esigenze del paziente sul territorio.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia, esprime la propria soddisfazione: «Poiché quest’anno il rinnovo delle esenzioni non avviene automaticamente, desideriamo ricordare ai cittadini aventi diritto che avranno tempo fino al 30 settembre per presentare l’autocertificazione ma non è necessario aspettare gli ultimi giorni per rinnovare – consiglia Annarosa Racca.  Già oggi il rinnovo può essere fatto presso le farmacie del territorio, che per capillarità e orari di apertura, si confermano un punto di riferimento importante. Si tratta di un servizio, che offriamo ai cittadini in partnership con la Regione – già dal 2014 – e che rafforza il nostro ruolo di interlocutori di riferimento, sul territorio, per tutte le esigenze dei cittadini legate alla salute e al dialogo con le istituzioni sanitarie».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.