Raccontare il futuro della sanità regionale, tra ospedale e territorio. Sono gli obiettivi del tour organizzato da Federfarma Lombardia, con particolare attenzione ai cittadini, favorendo momenti di confronto sul ruolo dei presidi sanitari territoriali, sui nuovi servizi offerti dalle farmacie e, in generale, sulla sanità lombarda. Nel corso delle sessioni interverranno la vicepresidente e Assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti, e il presidente della III Commissione Sanità e Politiche Sociali, Emanuele Monti. Agli incontri parteciperanno Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia, e i vari delegati territoriali. La prima tappa si è tenuta a Lodi, città simbolo dell’inizio della pandemia, a cui seguono Brescia (19 maggio), Cremona (27 maggio), Pavia (1 giugno), Lecco (17 giugno), Monza (23 giugno), Bergamo (30 giugno), Como (7 luglio), Sondrio (16 settembre), Mantova (7 ottobre), Varese (21 ottobre) e Milano (3 novembre).

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Novità previste dalla riforma sanitaria

Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia, si è detta soddisfatta del tour: «Crediamo molto in questa iniziativa perché ci permetterà di incontrare la popolazione, attraversando tutta la Lombardia, per approfondire l’importanza delle novità previste dalla riforma sanitaria. Una riforma che intende semplificare i percorsi diagnostico-terapeutici e riconosce alle farmacie il ruolo di presidio capillare, con nuovi compiti, più servizi di prossimità e attività di telemedicina. Il tutto con il fine ultimo di rendere la sanità ancora più innovativa e vicina ai cittadini».

Momento di confronto e condivisione

Letizia Moratti, Vicepresidente e Assessore al Welfare di Regione Lombardia ha «accettato con piacere l’invito di Federfarma Lombardia a partecipare a questo roadshow». La dirigente sottolinea come sia «un bel momento di confronto e di condivisione che mi darà occasione di spiegare i pilastri della riforma sanitaria in Lombardia. Una sanità più attenta al territorio grazie al rafforzamento del rapporto e della collaborazione con i Sindaci, con le nostre Asst, con i medici di medicina generale, con le farmacie e le associazioni. Un report supportato dal riscontro concreto che sto avendo nelle visite alle Case di Comunità sul territorio della Lombardia, anche attraverso il racconto diretto di medici e operatori di queste nuove strutture».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.