Posizione ed orari delle farmacie, ma anche i riferimenti dei medici, delle strutture sanitarie e, attraverso le credenziali Spid, la consultazione di tutti i documenti presenti sul Fascicolo nonché il pagamento dei ticket attraverso PagoPA. Sono parte dei vantaggi che avranno i cittadini valdostani a partire dal 9 gennaio 2019, i quali, grazie alla nuova app Health Vda, saranno facilitati nel rapporto con la sanità pubblica, grazie anche al potenziamento di servizi quali la prenotazione autonoma degli esami specialistici e di laboratorio e le visite specialistiche.

Erik Vizzi, capo per Inva della Direzione Sistemi Socio Sanitari, Amministrativi e Enti locali, in un’intervista al giornale locale AostaSera.it, ha spiegato che «con questo progetto di fatto si intende semplificare la relazione tra i cittadini e i servizi sanitari grazie all’innovazione tecnologica». Inoltre, si legge, «il progetto che risponde alla volontà di potenziare i servizi offerti dal Fascicolo Sanitario Elettronico, è in continua espansione. Stiamo lavorando per espandere il sistema a livello nazionale mettendo in relazione il fascicolo sanitario elettronico della Valle d’Aosta con quello delle diverse regioni che stanno lavorando nella stessa direzione: questo ci consentirà di alimentare i fascicoli degli assistiti con documenti clinici prodotti da enti e strutture anche fuori regione».

L’app Health Vda  è stata sviluppata dalla società Inva per conto della Regione Autonoma Valle d’Aosta e dell’Azienda USL, ed è scaricabile gratuitamente dagli App store di Android o Apple.

© Riproduzione riservata