farmintegra

farmintegraUn computer con una buona connessione, una stampante e il gioco è fatto: la formazione dei farmacisti può continuare anche a distanza con risultati a volte sorprendenti. Notevoli i numeri fatti registrare da “Farmintegra integratori: mercato, legislazione ed evidenze scientifiche”. Il corso biennale Fad, lanciato da Federfarma e dall’Associazione italiana industrie prodotti alimentari, a un mese dall’esordio ha fatto già registrare quattrocento adesioni. Il percorso di formazione, che garantisce l’acquisizione di dieci crediti ECM, si suddivide in due parti. Una prima, incentrata su mercato, legislazione ed evidenze scientifiche degli integratori e una seconda parte, disponibile a partire dal prossimo settembre, che ha come tema centrale l’esposizione degli integratori.
Fari puntati su un prodotto che sta dimostrando di avere un mercato in costante espansione e che ha nelle farmacie un canale di elezione.
Per iscriversi basta accedere a Digitalcare Farma, la piattaforma informatica realizzata da Promofarma per Federfarma, che offre a tutti i titolari di farmacie servizi di formazione a distanza sviluppati insieme con Sanitanova. Qui, dopo pochi passaggi (basta cliccare i tasti “Iscriviti” e “Attiva”), gli interessati potranno trovare sul proprio pannello i materiali per studiare il corso e i questionari. A conclusione del percorso, poi, sarà possibile salvare e stampare l’attestato ECM dei crediti ottenuti.
Al momento, oltre Farmintegra, l’offerta formativa online prevede anche altri sette corsi destinati ai farmacisti. C’è tempo fino al 9 maggio per iscriversi a “La farmacia dei servizi: dai test diagnostici ai servizi di telemedicina”, da quattro crediti ECM. Tanti gli argomenti in programma. Tra questi, i test diagnostici in farmacia, l’utilità del prescreening in farmacia e l’erogazione di specifiche prestazioni professionali da parte delle farmacie.
Sempre maggio (ma questa volta l’8 del mese) è il termine ultimo per iscriversi a uno dei sei corsi incentrati ognuno sulle istruzioni di una specifica apparecchiatura. Cardiologia e pressione arteriosa. Questi gli argomenti centrali delle spiegazioni di strumenti come l’elettrocardiografo cg2206, un dispositivo tascabile finalizzato alla valutazione delle aritmie cardiache, e come Walk220b, un registratore portatile per il monitoraggio dinamico non invasivo della pressione arteriosa durante le 24 ore, dotato di trasmissione wireless con custodia e cintura elastica. Spazio anche per la spirometria, la tecnica di misurazione della capacità polmonare, che verrà affrontata durante un’ora formativa del corso “Telespirometria Minispir new: istruzioni per l’uso”.
È semplice, basta un computer.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.