farmadays-2013-prima-giornataConclusa la prima giornata della seconda edizione di Farmadays 2013, evento annuale e punto di riferimento per i farmacisti italiani organizzato da UTIFAR, Unione Tecnica Italiana Farmacisti.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Obiettivo di Farmadays è quello di mettere in contatto il mondo farmaceutico con politica ed istituzioni e di offrire strumenti pratici per l’aggiornamento professionale dei farmacisti e delle proprie attività. Aggiornamento professionale punto cardine di Farmadays, con più di 30 tra tavole rotonde, convegni e workshop, organizzati da UTIFAR e dalle stesse aziende partecipanti all’evento.

Dopo il saluto di Eugenio Leopardi, Presidente UTIFAR, Paolo Pomari, Presidente Ordine Farmacisti Verona, Marco Bacchini, Presidente Federfarma Verona e Flavio Tosi, Sindaco di Verona, il Prof. Enrico Finzi, sociologo e ricercatore, ha presentato i dati della ricerca realizzata da AstraRicerche: una radiografia della farmacia italiana. Lo studio commissionato da UTIFAR si è focalizzato sull’analisi della percezione che i farmacisti titolari hanno della propria attività e sullo studio di organizzazione e gestione dei singoli settori in farmacia.

Con circa 500 interviste – 400 online e 100 telefoniche – sono state analizzate le caratteristiche della farmacia (piccola-media-grande), la percentuale del fatturato legata a farmaci/parafarmaci, il livello di soddisfazione che il farmacista ha nei confronti della propria attività, la profittabilà e la soddisfazione circa il proprio ruolo professionale. Lo studio effettua uno zoom sulle categorie di prodotti trattati in farmacia e per ogni categoria il livello di apprezzamento del farmacista titolare, procedendo con un’analisi dei servizi offerti alla clientela e del relativo livello di soddisfazione.

La ricerca conclude analizzando le aspettative per i futuri cinque anni e sulle sfide principali che la farmacia italiana dovrà affrontare. Un terzo dei farmacisti titolari interpellati crede che la concorrenza extracanale si attenuerà nel prossimo quinquennio, la metà dei farmacisti crede che le collaborazioni con i medici continueranno ad essere fondamentali, come certamente dedicare attenzione ad aspetti quali la qualità del servizio offerto, la profondità dell’assortimento e la soddisfazione della clientela. Dato importante è la considerazione che i farmacisti hanno di Internet e delle tecnologie informatiche: gran parte crede che parte della crescita della loro attività proverrà esclusivamente grazie allo sviluppo di questi settori.

Farmadays proseguirà sabato 5 ottobre 2013 con l’importante convegno dal titolo “Un sistema stabile per una farmacia sostenibile – Dopo cinque mesi di Governo Letta, quali prospettive per la farmacia italiana?”che vedrà come invitati B. Lorenzin, A. Mandelli, L. d’Ambrosio Lettieri, L. Coletto, C. Marini, M. Liebl, A. Racca, M. Scaccabarozzi. Incontro coordinato da F. Giorgino.

Per ulteriori dettagli sulla giornata di sabato 5 ottobre è possibile consultare l’elenco degli eventi Farmadays suggeriti da FarmaciaVirtuale.it o visionare il programma ufficiale (link esterno).

Scarica lo studio commissionato da UTIFAR ad AstraRicerche

Per gentile concessione di UTIFAR alleghiamo in anteprima lo studio commissionato ad AstraRicerche.

Clicca qui per scaricare le slides (PDF).

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.