«I testi nelle lingue inglese e francese dei capitoli generali e delle monografie pubblicati nel Supplemento 9.7 della Farmacopea europea 9ª edizione, elencati nell’allegato al presente decreto, entrano in vigore nel territorio nazionale, come facenti parte della Farmacopea Ufficiale della Repubblica italiana, dal 1° aprile 2019». È quanto riportato dal decreto 2 aprile 2019 del ministero della Salute, pubblicato in Gazzetta ufficiale serie generale, n. 91 del 17 marzo 2019, recante «Entrata in vigore dei testi, nelle lingue inglese e francese, pubblicati nel Supplemento 9.7 della Farmacopea Europea 9ª edizione e eliminazione delle monografie Clorpropamide, Oxprenololo cloridrato e Acqua altamente purificata». Nella stessa data è stata inoltre pubblicata una modifica, sempre relativa al supplemento 9.7 della Farmacopea europea. Nello specifico, «le monografie Clorpropamide (1087), Oxprenololo cloridrato (0628) e Acqua altamente purificata (1927) elencate nella sezione «Testi eliminati» dello stesso allegato sono eliminate dalla Farmacopea Ufficiale della Repubblica italiana dal 1° aprile 2019».

I testi sono in vigore nel territorio nazionale come facenti parte della Farmacopea Ufficiale della Repubblica Italiana e sono esclusi dall’ambito di applicazione della disposizione contenuta nell’articolo 123 del Testo Unico delle leggi sanitarie approvato con Regio Decreto 1265 del 27 luglio 1934, ne consegue che non è obbligatorio detenerne una copia aggiornata in farmacia.

© Riproduzione riservata