Sono già numerosi i farmacisti iscritti al corso formativo predisposto dall’Istituto superiore di sanità (Iss) per gli operatori sanitari che hanno dato la propria adesione a somministrare i vaccini anti Covid. A questi professionisti e a coloro che si aggiungeranno nei prossimi giorni, la Federazione per i servizi degli Ordini dei farmacisti della Lombardia raccomanda di portare a compimento il training nel più breve tempo possibile. «Ricordiamo – scrive la Federazione in una nota – che i farmacisti che saranno coinvolti nelle attività di somministrazione dei vaccini contro il Sars-Cov-2 dovranno essere appositamente formati. In base alla legislazione vigente, dovranno frequentare l’apposito corso predisposto dall’Iss, “Campagna vaccinale Covid-19: la somministrazione in sicurezza del vaccino anti Sars-Cov-2/Covid-19″».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Istruzioni per seguire il percorso formativo

I farmacisti che intendono iscriversi al corso per vaccinatori devono registrarsi sul sito allestito dall’Ordine (https://vaccinatori.vaccinazionefarmacisti.it/). In seguito riceveranno all’indirizzo di posta elettronica indicato nel format di registrazione una mail dal mittente vaccinatori@pec.fofi.it contenente il programma e la guida per l’iscrizione, da effettuarsi sulla piattaforma dell’Istituto superiore di sanità. Eventuali errori o altri problemi riscontrati durante la fase di iscrizione non vanno segnalati all’Ordine, ma all’Istituto stesso, inviando la segnalazione all’indirizzo formazione.fad@iss.it. «Si ricorda – precisa inoltre la Federazione per i servizi degli Ordini dei farmacisti della Lombardia – che i farmacisti, in via sperimentale per il 2021, sono autorizzati a effettuare le vaccinazioni, pertanto, è necessario rispondere positivamente all’apposita domanda che viene fatta nella fase di registrazione sul portale dell’Iss». Il corso di formazione prevede una durata di 16 ore totali ed è per ora disponibile fino al 15 aprile 2021. È stato però chiesto all’Iss di prolungarne l’accesso fino al 31 dicembre 2021, ma ancora non c’è nessuna conferma in merito.

Vaccini anti Covid ai farmacisti, a che punto è la Lombardia?

Intanto procedono le somministrazioni di vaccino anti Covid ai farmacisti che ne hanno fatto richiesta. Una questione su cui la Federazione fa il punto. «Le adesioni alla vaccinazione anti-Sars-Cov-2 dei farmacisti che operano in Lombardia – spiega – sono state inviate da tempo alle Ats. La programmazione degli appuntamenti non è gestita dall’Ordine ma dai centri vaccinali che hanno ricevuto gli elenchi di tutti i farmacisti che si sono registrati sia a fine gennaio, sia a metà febbraio e di quelli aggiunti successivamente a metà marzo. Ora non è più possibile fare ulteriori inserimenti. Segnaliamo anche che l’Ordine ha più volte sollecitato le Ats a concludere al più presto la vaccinazione dei farmacisti che ancora non sono stati convocati per la vaccinazione».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.