farmacisti francesiI farmacisti francesi non ci stanno: i progetti di deregolamentazioni che sono stati ipotizzati dagli ultimi due ministri dell’Economia – dapprima Arnaud Montebourg, quando il primo ministro era Jean Marc Ayrault, ed ora Emmanuel Macron, nel governo guidato da Manuel Valls – non piacciono. E le previsioni in termini economici e finanziari per il comparto sono tali da imporre un elevato livello di attenzione.
È per queste ragioni che la categoria intende mobilitarsi. Il sindacato Union Des Syndicats De Pharmaciens D’officines (USPO) ha lanciato in questo senso – venerdì 4 settembre – un appello a tutti i professionisti del settore, affinché restino uniti. L’invito non è stato perciò rivolto unicamente ai farmacisti, ma anche al’Ordine, alle altre sigle sindacali, così come agli studenti delle facoltà di Farmacia transalpine. L’obiettivo, ha spiegato l’USPO al quotidiano online Le Moniteur des Pharmacies, è di «concordare insieme un piano d’azione»: un’idea che il sindacato aveva avanzato già un anno fa. In particolare, secondo l’associazione le prospettive per il settore sarebbero tutt’altro che rosee: negli ultimi mesi dell’anno in corso, e anche nel 2016, sono previsti infatti nuovi cali dei prezzi, che difficilmente potranno essere compensati da altri introiti. L’USPO ha calcolato in particolare una diminuzione dei margini operativi pari al 2,25%, in media, nei primi sette mesi del 2015, che lo stesso sindacato ha giudicato una dinamica preoccupante.
Nel frattempo, due collettivi di farmacisti si sono rimboccati le maniche: si tratta di «Ma Pharmacie ne fermera pas» e di «Pigeons Pharmaciens», che hanno organizzato per il prossimo 30 settembre una giornata d’azione, sostenuta da altre due associazioni di categoria, l’Union Nationale des Pharmacies de France e la la Fédération des Syndicats Pharmaceutiques de France.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.