Stima e incoraggiamento per il lavoro delle farmacie sono emersi dall’intervento del ministro della Salute Roberto Speranza, che ha preso parte alla cerimonia inaugurale di FarmacistaPiù, congresso dei farmacisti italiani dal 5 al 7 novembre 2021. Secondo speranza la prola chiave è «prossimità», necessaria per «andare incontro alle esigenze dei cittadini. Le nostre diciannovemila farmacie, comprese quelle rurali, si sono dimostrate dei presidi imprescindibili per garantire servizi fondamentali su tutto il territorio». Speranza ha sottolineato il particolare momento di cambiamento e come questo sarà guidato da investimenti e non più da tagli. «Siamo a una vera e propria svolta – ha spiegato il Ministro -. Si chiude la stagione dei tagli per fare spazio agli investimenti. Nella Legge di Bilancio che stiamo approvando l’impegno è di portare il fondo per il Ssn a 128 miliardi di euro nel 2024. Il Covid ha fatto irruzione nella vita di tutti noi, cambiando consapevolezze e priorità. Oggi il nostro obiettivo è la salute» conclude Speranza.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Figliuolo e Brusaferro ringraziano le farmacie

Il lavoro assiduo dei farmacisti, l’impegno incessante nonostante le grandi pressioni degli scorsi mesi e la capacità di rispondere alle esigenze della cittadinanza sono stati elogiati dal generale Francesco Figliuolo, commissario all’emergenza Covid, e da Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss). Figliuolo ha messo in luce la professionalità e la disponibilità delle farmacie a fare sinergia e a mettersi al servizio del Paese. Brusaferro ha sottolineato la fermezza dei farmacisti nel non farsi sopraffare dalla pressione e dalle responsabilità e comunicato che circa settecentomila professionisti hanno completato il corso Iss sulla somministrazione dei vaccini anti-Covid. Andrea Mandelli, presidente del Congresso e della Federazione dei farmacisti italiani (Fofi), ha così consegnato a Figliuolo e Brusaferro il Premio Leopardi per il grande impegno dimostrato nella pandemia e nella tutela della salute.

Mandelli: «Valorizzare la farmacia nel Pnrr»

Mandelli ha ribadito nell’occasione l’importanza di valorizzare il ruolo delle farmacie nei progetti legati all’assistenza territoriale previsti nella Missione 5 del Piano nazionale ripresa e resilienza (Pnrr). Cronicità, remunerazione, convenzione e rinnovo del contratto sono gli altri temi su cui il presidente della Fofi si è soffermato, portando al centro di FarmacistaPiù diverse questioni ancora irrisolte. «Siamo giunti all’ottava edizione. 35 convegni, 160 relatori, 22 associazioni di categoria coinvolte. È il momento di progettare insieme il futuro e noi siamo pronti. Continueremo a dimostrare che da 800 anni di storia, oggi più che mai, trasformiamo la ripresa in rinascita» ha concluso Mandelli.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.