farmacistapiu-2018Si terrà il 12 e il 13 ottobre, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, l’edizione 2018 di FarmacistaPiù, che quest’anno sarà dedicata in particolare al futuro della professione farmaceutica e alla governance sanitaria finalizzata a garantire la sostenibilità e l’universalità del Sistema sanitario nazionale. Una scelta, quella dei temi, effettuata di concerto con la Fofi, l’Utifar, la Fondazione Francesco Cannavò e Federfarma (che partecipa per la prima volta).

«Rilancio del Servizio Sanitario Nazionale dopo quarant’anni di vita, nuove politiche e nuovi modelli per contrastare le disuguaglianze che minano l’universalità, la governance sanitaria e le sinergie interprofessionali, saranno al centro dell’evento», spiegano gli organizzatori. Esso «rappresenta un’occasione di confronto che ha sempre come protagonista il mondo della farmacia e dei farmacisti – ha sottolineato Luigi d’Ambrosio Lettieri, presidente del Comitato scientifico di FarmacistaPiù -. L’analisi della situazione attuale, tra innovazione e sostenibilità, sarà inoltre affiancata da proposte operative». «L’Italia, così come l’intera Unione europea – ha aggiunto il presidente della Fofi Andrea Mandelli – sta attraversando un periodo di prolungato rallentamento economico, cui si accompagna una fase di importanti restrizioni di bilancio, che a loro volta si traducono in politiche volte a limitare o ridurre la spesa per le politiche di welfare in generale e per i servizi sanitari in particolare. La sanità è, infatti, un importante settore del bilancio pubblico e, in quanto tale, è inevitabilmente oggetto di ripetuti interventi di contenimento».

Marco Cossolo, presidente di Federfarma, ha da parte sua sottolineato come la due giorni di Roma rappresenti «una importante occasione per illustrare alla comunità professionale le proposte operative che, in collaborazione con FOFI e Utifar, stiamo portando avanti per restituire stabilità economica alla farmacia e dignità al nostro lavoro». Mentre Enrica Bianchi, presidente della Fondazione Francesco Cannavò, ha spiegato che «FarmacistaPiù significa aggiornamento professionale: argomenti pratici, attuali, contenuti di livello e stimolanti. Le sfide sono costanti per il farmacista, soprattutto in un momento di cambiamenti come quello che viviamo oggi».

© Riproduzione riservata