farmacie walgreensCi saranno anche le Farmacie Walgreens tra le prime strutture che adotteranno Apple Pay, l’innovativo sistema di pagamento proposto da Apple.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Presentato lo scorso settembre, questo sistema permetterà a tutti i possessori di un iPhone, ma anche di uno dei nuovi iPad che saranno presentati a breve o dell’innovativo Apple Watch che sarà disponibile sul mercato all’inizio del prossimo anno di pagare senza avere in tasca i contanti, né la carta di credito.

Il funzionamento di questo servizio sarà piuttosto semplice: le farmacie si doteranno di un apposito apparecchio compatibile con il chip NFC, che permetterà i pagamenti di questo tipo. L’utente, che avrà preventivamente inserito i dati della sua carta di credito nel proprio dispositivo Apple, potrà avvicinarlo all’apparecchio e toccare, con il dito, il sensore per l’impronta digitale presente sui nuovi prodotti Apple che avrà la funzione degli odierni “codici segreti” delle carte di credito.

In questo modo il denaro verrà passato dal nostro conto a quello della farmacia in modo molto semplice e veloce.

Ma perché proprio delle farmacie tra le aziende con cui Apple ha preso accordi per l’introduzione di questo nuovo metodo di pagamento?

Le farmacie Walgreens sono una delle catene più diffuse negli Stati Uniti, e questo fa sì che gli utenti di ognuno degli stati potranno utilizzare il nuovo sistema per pagare le medicine. Inoltre, a differenza di altre aziende aderenti come McDonalds, destinate a fasce di clienti più ristrette, persone di qualsiasi estrazione sociale frequentano le farmacie nel momento del bisogno.

In questo modo Apple potrà valutare l’utilizzo del suo nuovo sistema cercando di capire quali sono i clienti che lo utilizzano maggiormente e, in relazione alle loro esigenze, “correggere in corsa” il proprio servizio presentando anche innovazioni i prossimi anni.

Le farmacie saranno così un “banco di prova” del servizio e forniranno un importante indirizzo sul futuro di questa tecnologia, che all’inizio sarà disponibile solo negli Stati Uniti ma che sarà presto esportata anche in altri paesi.

Ulteriori informazioni sulla questione le avremo probabilmente il prossimo 16 Ottobre, data in cui Apple presenterà con un evento dedicato i nuovi modelli di iPad e in cui, probabilmente, saranno svelati altri dettagli sul nuovo sistema di pagamento Apple Pay.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.