futuro-della-farmaciaIn vista del convegno PHARMAtrends 2019, che si terrà il prossimo 6 ottobre all’Unicredit Pavilion di Milano, il magazine di IQVIA propone una serie di videointerviste realizzate con i protagonisti dell’evento. La prima voce ad essere stata raccolta è quella del direttore Supplier Services Giorgio Cenciarelli, che racconta i cambiamenti che negli ultimi anni hanno investito il mondo della farmacia italiana.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

«Sono tre – spiega il dirigente – i fenomeni che hanno caratterizzato il settore nel nostro Paese: il primo è quello dell’apertura di nuove farmacie. Solo nel 2017 sono state 400 le nuove sedi. E questo trend sta continuando anche nel 2018. Si apre dunque una farmacia al giorno: si tratta di un’evoluzione che dovrebbe portare le farmacie, dalle attuali 18.600, a circa 19.500 nel giro del prossimo anno e mezzo». Il secondo elemento citato da Cenciarelli è poi la «concentrazione molto forte dei distributori intermedi. Basti pensare che nel 2008 i primi dieci grossisti avevano una quota di mercato del 57%. Oggi coprono il 78%, dunque oltre 20 punti percentuali in più. E anche in questo caso prevediamo che si continui con questa tendenza».

Il terzo tema è quello «delle catene, che hanno avuto un’evoluzione più lenta di quello che ci aspettavamo. In Italia esistono due tipologie: le catene reali, quelle di proprietà, autorizzate dalla legge sulla Concorrenza. Di queste oggi fanno parte circa 300 farmacie. Poi ci sono 5.000 farmacie aggregate a catene virtuali, nelle quali i farmacisti rimangono proprietari ma aderiscono ad un network. Pensiamo che nei prossimi due anni possano crescere a 2.000 le farmacie di catene reali, e a circa 6.000 di quelle virtuali».

Cenciarelli ha quindi spiegato che Iqvia ha deciso di modificare il metodo di raccolta dei dati nelle farmacie. In particolare, un nuovo modulo implementato nei gestionali è ora più automatizzato e permette di raccogliere più informazioni.

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.