farmacia d iniziativaCase history presentati quali esempi di progetti maturati dal mondo farmaceutico per migliorare la qualità delle prestazioni sanitarie a vantaggio dei cittadini e del progresso del Sistema Sanitario. È questo uno degli obiettivi del convegno intitolato “La farmacia d’iniziativa. Muoviamo, insieme, la Professione”. L’evento, che porta la firma di Fenagifar, avrà come cornice l’assise nazionale di FarmacistaPiù. Appuntamento quindi a Milano, il 9 maggio a partire dalle ore 14, presso la Fiera Milanocity.
Moderati da Claudio Distefano, past-president Fenagifar e membro del Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Catania, prenderanno la parola, come da programma, diversi relatori, preceduti dall’intervento di apertura di Pia Policicchio, presidente della Federazione nazionale associazioni giovani farmacisti.
Parlerà della Farmacia di comunità, con particolare riferimento al modello Piemonte, Paola Brusa, docente di Tecnologia, socio-economia e legislazione farmaceutiche presso il corso di Farmacia dell’università di Torino. Sul tavolo di discussione, in questo caso, un progetto che ha coinvolto circa 1500 farmacie e ha chiamato in causa quattro patologie croniche definite più “problematiche”, ovvero diabete, scompenso cardiaco, dislipidemie, BPCO, con uno scopo preciso: verificare la capacità delle farmacie di riuscire a conquistare quel ruolo professionale che possa garantire forme di remunerazione aggiuntive a quelle attuali.
“Medicinali ospedalieri: la collaborazione tra farmacisti a supporto della terapia domiciliare” è invece il titolo dell’intervento di Francesco Ferretti, past-president Agifar Brescia e Alberto Ghisellini, presidente Agifar Lecco. Al centro del loro discorso il progetto delle Agifar lombarde che hanno affrontato i concetti basilari dei medicinali biotecnologici, le problematiche connesse alla loro prescrizione, dispensazione, assunzione e conservazione, inclusa la possibilità di sostituire medicinali “biosimilari”.
Punterà invece a un rafforzamento della collaborazione tra le figure professionali del mondo sanitario l’intervento di Domenico Grimaldi, segretario FIMMG Catania che tratterà “La rete interprofessionale tra farmacisti e medici: proposte ed attività di collaborazione”. Il farmacista visto come “imprenditore della conoscenza” è invece l’argomento trattato di Andrea Manfrin, docente all’università di Kent che proporrà l’intervento: “From Knowing a lot to Knowing what”. Attenzione anche al progetto Fenagifar “Il farmacista come primo referente per il paziente cefalargico”, oggetto della relazione di Paola Sarchielli dell’università di Perugia. In questo caso, l’accento verrà posto sul ruolo del farmacista nell’informare e nell’educare il paziente a seguire un adeguato trattamento sia per quanto concerne la terapia di singoli episodi sia per la prevenzione.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.