donazioni farmaciIl fatto che la Fondazione Banco Farmaceutico abbia aumentato la raccolta di medicinali da destinare alle fasce più deboli della popolazione e che la Giornata dedicata alla raccolta del farmaco abbia registrato solo l’anno scorso un +23%, unitamente ad un sostanzioso incremento delle donazioni aziendali, confermano la validità sociale di una iniziativa consolidata e apprezzata da tempo. Ma la povertà crescente, come dimostrano i dati relativi alla capacità di copertura del fabbisogno – che passa dal 55% del 2007 al 43,2% del 2013 – ci mette di fronte alla necessità indifferibile di potenziare questo tipo di iniziative e di esperire strade che rispondano ad esigenze sempre più complesse e di vasta portata.
Mi auguro, in questo senso, che il disegno di legge che ho presentato ad ottobre scorso per la donazione dei medicinali non utilizzati e la loro distribuzione da parte di organizzazioni non lucrative trovi presto un riscontro oggettivo attraverso la relativa approvazione. Si tratta, infatti, di un provvedimento che per le finalità che si prefigge, di solidarietà sociale, di tutela ambientale, di economicità produttiva, nonché di favore al contenimento della spesa farmaceutica sottese alla donazione di medicinali, non dovrebbe avere difficoltà ad incontrare un’ampia e trasversale condivisione”.
Lo dichiara in una nota il sen. d’Ambrosio Lettieri, capogruppo Forza Italia-PdL Commissione Igiene e Sanità del Senato.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.