farmacisti-disoccupatiLa crisi economica non risparmia nemmeno i farmacisti, uno su dieci oggi non ha lavoro. A dirlo è il presidente dell’Ordine dei farmacisti di Macerata, Luciano Diomedi, nel corso dell’assemblea annuale dell’Ordine. «La crisi nazionale non ha risparmiato nemmeno il sistema farmacia – ha detto Diomedi – Per la prima volta i farmacisti in cerca di occupazione sono più del 10%. Proprio per questo abbiamo deciso di diminuire la quota di iscrizione all’Ordine, del 40%. Un modo per venire incontro ai nostri colleghi». La crisi che sta vivendo la categoria l’ha ribadita anche il presidente dell’associazione sindacale dei farmacisti titolari, Ida Maria Kaczmarek, intervenuta all’assemblea dei colleghi maceratesi: «E’ un momento difficile per il sistema farmacia ma non perdiamo la fiducia di un cambiamento verso una professione i cui valori si fondano da più di 100 anni» ha detto Kaczmarek. Sono 621 i farmacisti che fanno parte dell’Ordine di Macerata, di questi sono 21 i nuovi iscritti. Ai neo arrivati, Diomedi ha consegnato il codice deontologico e i nuovi farmacisti hanno letto il tradizionale giuramento. Diomedi, all’assemblea dell’Ordine ha sottolineato che occorre «dare sempre maggiore importanza al ruolo del farmacista, potenziandone il ruolo tanto da poterlo definire come un educatore sanitario, un riferimento sempre più centrale nella tutela della salute del cittadino. Attraverso la nostra professione si garantisce al cittadino un servizio essenziale: la dispensazione di un bene prezioso quale è il farmaco». Sul futuro della professione di farmacista, Diomedi ha ricordato che «in questo ultimo anno la nostra professione ha subito notevoli cambiamenti e sicuramente il futuro ce ne riserverà altrettanti. Ma se sapremo legittimare la nostra presenza con professionalità e se sapremo resistere alle tendenze mercantili che vogliono assimilare il farmaco a un bene di consumo, allora riaffermeremo i nostri valori, le nostre tradizioni anche culturali. L’unico strumento è, e rimane, la nuova remunerazione del sistema sanitario che dovrà giocoforza entrare a regime prima possibile». Gian. Gin.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Il Messaggero – Marche

 

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.