ddl concorrenzaL’iter di approvazione del disegno di legge sulla Concorrenza potrebbe subire a breve un’accelerazione. La casella mancante del governo guidato da Matteo Renzi, quella lasciata scoperta al ministero dello Sviluppo Economico dopo le dimissioni di Federica Guidi, sarà infatti coperta da Carlo Calenda. Ad annunciarlo è stato lo stesso presidente del Consiglio nel corso della trasmissione televisiva “Che tempo che fa”, in onda su Rai Tre.
Calenda, che aveva già ricoperto la carica di vice-ministro al Mise nei governi di Enrico Letta e di Renzi, a marzo era stato nominato rappresentante permanente dell’Italia presso l’Unione europea. Classe 1973, romano, il nuovo ministro è laureato in giurisprudenza e in passato ha lavorato nella casa automobilistica Ferrari. È stato inoltre responsabile marketing presso l’azienda di telecomunicazioni Sky. Negli anni in cui Luca Cordero di Montezemolo era presidente di Confindustria, inoltre, è stato suo assistente personale (dal 2004 al 2008).
Giovedì 5 maggio, come riportato da FarmaciaVirtuale.it, si era riunita la commissione Industria del Senato chiedendo al governo quali fossero le sue intenzioni circa l’iter del Ddl, che era stato bloccato proprio per ragioni di “correttezza istituzionale” dopo le dimissioni di Guidi. Il presidente dell’organismo parlamentare Mucchetti aveva sottolineato l’importanza di ridare slancio al procedimento, dopo oltre un mese di stop. A questo punto la discussione potrebbe riprendere a breve, anche se non è ancora detto che si possa arrivare – come auspicato dallo stesso governo – ad un’approvazione definitiva del testo entro il mese di giugno. Soprattutto in ragione del fatto che il provvedimento dovrà tornare alla Camera per una seconda lettura: il testo che sarà licenziato dal Senato non sarà infatti identico a quello che fu approvato a Montecitorio nel corso del 2015.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.