«Ringraziamo il Ministro della Salute Roberto Speranza per aver sottolineato ancora oggi che tutti gli operatori sanitari, quelli che operano negli ospedali come sul territorio, devono essere considerati un obiettivo prioritario nella vaccinazione contro il SARS-CoV2». Sono le parole di Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi), indirizzate a Roberto Speranza, ministro della Salute, in seguito ad alcune dichiarazioni che confermavano l’inclusione dei farmacisti nei programmi di copertura vaccinale contro il Covid-19 degli operatori sanitari.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Situazione in Italia «non omogenea»

«Oggi – prosegue Mandelli – la situazione non è omogenea e la Federazione si sta adoperando perché tutte le Regioni si adeguino al più presto a questa indicazione del piano strategico anche nei confronti dei farmacisti: mentre i colleghi ospedalieri sono logicamente già inseriti ovunque nelle liste, questo non avviene per i farmacisti di comunità. Sessantamila professionisti che sono costantemente a contatto diretto con il pubblico, e anche durante il lockdown si sono dedicati ai cittadini senza mai arretrare e, anzi, ampliando l’operatività dei loro presidi, con una dedizione che è costata anche la vita a 25 colleghi».

I decessi dall’inizio della pandemia

Dall’inizio della pandemia sono centinaia i professionisti sanitari rimasti colpiti dall’infezione del Covid-19. Oltre venti sono farmacisti che hanno perso la loro vita durante lo svolgimento dell’attività lavorativa. Ultima vittima, in ordine cronologico, Lauro Cervi, 67 anni, titolare di farmacia a Villa di Chiavenna. «È il ventitreesimo farmacista – aveva evidenziato la Fofi nel giorno della scomparsa – ucciso dalla Covid-19 contratta in servizio. La Federazione degli ordini dei farmacisti italiani e Federfarma partecipano al dolore della famiglia e degli amici di questo collega che, fino all’ultimo, ha tenuto fede ai valori della professione operando al servizio della sua comunità».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.