«Le parafarmacie dei farmacisti aderenti alla nostra associazione, presenti nelle zone di contagio, rimangono aperte anche di domenica per dare un valido supporto informativo e professionale alla popolazione». È quanto spiega in una nota l’Unaftisp, organizzazione in rappresentanza dei farmacisti titolari di sola parafarmacia. La sigla rende noto che «per sfruttare appieno le competenze, si è attrezzata per garantire un supporto ai farmacisti iscritti alla nostra associazione».

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

Nello specifico, l’Unaftisp spiega di aver costituito la «Commissione speciale Covid19», composta da Daniele Viti, presidente, Enrico Cancellotti, farmacista con un dottorato in virologia, Gianluigi Nieddu, farmacista con un passato nel mondo della ricerca universitaria, Nebiosi, farmacista esperta in farmacologia, ed infine Paola A. Marra, esperta in omeopatia e fitoterapia.

Quanto alle iniziative intraprese, l’Unaftisp evidenzia che «i membri di questa commissione, in continuo contatto fra di loro e con il direttivo regionale della associazione, hanno pensato a come aiutare al meglio i propri colleghi per offrire un servizio alla popolazione che sia sempre aggiornato con l’evolversi della situazione, sia dal punto di vista sanitario che sociale. I farmacisti dell’Unaftisp in questa delicata fase con le loro parafarmacie sono diventate dei piccoli avamposti dove essere aiutati».

© Riproduzione riservata