copernico-e-wingesfarAbbiamo parlato decine di volte di Copernico e Wingesfar, software gestionale per farmacie, dal semplice utilizzo e dalla grande stabilità, sviluppato da Studiofarma e commercializzato da una serie di concessionari, il più grande dei quali Farma&Tec.

Migliaia di installazioni in tutto il paese ripartite tra Wingesfar e Copernico, e da qui ogni volta la necessità di specificare il nome di entrambi, chiarendo di parlare della medesima soluzione gestionale, primo per diffusione in Italia.

Da voci non ufficiali ma confermate, a partire dalla seconda metà di agosto le strade di Wingesfar e Copernico si separano: Studiofarma cede il codice sorgente a Farma&Tec, che a sua volta, prende in mano lo sviluppo in autonomia del gestionale. La voce di fine agosto è diventata via via più grande nei corridoi dei convegni e delle fiere, sino ad essere confermata ufficiosamente da entrambe le parti a fine settembre, inizi ottobre.

Cosa accade in pratica in farmacia?

Dal punto di vista dell’operatività nulla. Wingesfar e Copernico saranno sviluppati seguendo percorsi differenti, con funzionalità ed implementazioni differenti. Ognuna delle software house stabilirà le priorità e gli sviluppi da mettere in cantiere. I software gestionali quindi se sino ad allora avevano di differente solo il nome, vedranno ora funzionalità ed implementazioni differenti. E’ possibile che il livello di innovatività sia leggermente sbilanciato a favore di Wingesfar visto il know how di Studiofarma accumulato negli anni rispetto a Farma&Tec.

Quali le sorti di Copernico e Wingesfar?

Wingesfar è sviluppato da Studiofarma che perseguirà la strada delle implementazioni previste. Copernico, il cui sorgente è stato acquisito interamente da Farma&Tec, verrà sviluppato indipendentemente implementando migliorie e funzionalità a seconda delle necessità dei farmacisti clienti.

La frammentazione del più grande gruppo italiano per numero di installazioni, a quali potenziali scenari potrebbe portare nel giro di qualche anno?

Da un lato Compu Group Medical potrebbe decidere di investire in tecnologia cloud, svecchiando l’attuale Wingesfar, dall’altro Farma3 Informatica, riconducibile allo stesso gruppo che controlla Farma&Tec, potrebbe scendere in campo con Ava3, gestionale in cloud, mandando in pensione Copernico.

L’attuale contesto, vista la lacunosa situazione infrastrutturale italiana, vedrebbe però uno stallo nello sviluppo di soluzioni innovative a causa dell’effettiva applicabilità di soluzioni cloud in farmacia, fermorestando le diversità geoterritoriali e le resistenze dei farmacisti nel passaggio a nuove tecnologie.

Chi è Studiofarma

Studiofarma, aquisita recentemente da CompuGroup Medica Italia, è leader in Italia nel mercato del software per farmacie. Sviluppa una linea completa di prodotti per singole farmacie o gruppi di ogni dimensione. Wingesfar è il gestionale per farmacie più diffuso in Italia, commercializzato anche sotto differenti nomi nella versione per parafarmacie e corner. Studiofarma realizza progetti web per il sistema farmacie, distributori intermedi ed enti pubblici di sanità, parliamo di WebCare piattaforma web per la gestione dell’assistenza integrativa on-line e WebDPC, sistema per la distribuzione per conto di farmaci PHT.

Chi è Compugroup Medical Italia

CompuGroup Medical Italia (CGM Italia) è parte di CompuGroup Medical AG, multinazionale di sanità elettronica, leader a livello mondiale. In Italia fornisce soluzioni informatiche per la medicina delle cure primarie, la farmaceutica e la medicina specialistica.
Grazie a una crescita media annuale di circa il 35%, oggi conta un totale di oltre 30.000 clienti, a fronte dei 6.000 del 2006.
Con i suoi software di cartella clinica, per i medici di medicina generale, e per i pediatri, CGM Italia oggi ha nel suo parco clienti circa 23.000 medici delle cure primarie, pari al 44% della categoria. A questi si aggiungono circa 7.000 farmacisti che si avvalgono del supporto del software Wingesfar e di altri prodotti inclusi in CGM Italia, dopo l’acquisizione della società Studiofarma S.r.l nel luglio 2013. (fonte, link esterno)

Chi è Farma&Tec

Farma&tec, sussidiaria di Alliance Healthcare Italia SpA, nasce parallelamente all’avvento dell’informatica in Italia, intorno agli anni ’80. Un gruppo di farmacisti e di informatici già presenti sul mercato del software (Readytec Dataduemila, 1978) e delle tecnologie per ufficio (Interarredo, 1964), decidono di costituire un’azienda dedicata all’informatica in farmacia. Il gestionale Copernico è installato su oltre 3.000 clienti tra farmacie, parafarmacie e punti della grande distribuzione di tutta Italia. Farma&tec conta su una struttura di 30 persone e su una rete di concessionari esclusivi che operano a contatto diretto con le farmacie.

© Riproduzione riservata