Con delibera di giunta regionale n. 706 del 27/05/2019, in corso di pubblicazione sul bollettino ufficiale della Regione Toscana, l’ente ha approvato i requisiti, criteri e modalità per la concessione di un contributo in favore delle farmacie disagiate per l’anno 2019. Il contributo, del valore totale 650mila euro, sarà erogato dunque alle farmacie in possesso dei requisiti necessari. Nello specifico, la Regione ha stabilito che tali somme sono destinate alle farmacie pubbliche o private che nell’anno 2018 abbiano registrato un volume d’affari al netto dell’Iva non superiore a 366.474,00 euro. Dal beneficio sono esclusi i soggetti che hanno acquisito la titolarità della farmacia per la quale si richiede il contributo nel corso del 2019.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Venendo agli importi, alle farmacie che non hanno fruito di un periodo di chiusura per ferie e che non hanno effettuato turni con altri farmacie, spetta un contributo di 12.000 euro. Per coloro che hanno fruito di un periodo di chiusura per ferie e che invece non hanno effettuato turni con altre farmacie, è destinato un contributo di 9.000 euro. Inoltre, per le attività che non hanno fruito del periodo di chiusura per ferie, ma che hanno effettuato turni con altre farmacie, sono destinati 7.500 euro. Infine, per le attività che hanno fruito, nel corso del 2018, di un periodo di chiusura per ferie e che hanno effettuato turni con altre farmacie, sono destinati 6.000 euro.

In relazione alla modalità di presentazione della domanda, essa dovrà essere presentata su apposita modulistica presentata entro e non oltre il 10 luglio 2019. Non saranno accettate le domande che avranno modalità differenti rispetto a quelle indicate, presentate oltre il termine, quelle prive della sottoscrizione, ed infine quelle in cui il volume di affari ai fini Iva superi l’importo di 366.474,00 euro. La graduatoria sarà redatta dal settore competente entro il 31 dicembre 2019. È possibile scaricare la documentazione integrale dall’apposita area sottostante denominata “Documenti allegati”.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.