Il futuro della legislazione del settore farmaceutico nell’Unione Europea è il tema centrale su cui si concentrerà l’edizione 2022 della conferenza annuale del Pharmaceutical group of European Union (Pgeu), in calendario il 15 giugno 2022 presso l’hotel NH Vittorio Veneto a Roma. L’evento riunirà molti illustri esponenti della farmacia e delle istituzioni sanitarie. Il ricco programma della giornata avrà inizio alle 9.00 con i saluti di benvenuto e il discorso di apertura del presidente del Pgeu Roberto Tobia, del presidente di Federfarma Marco Cossolo e del presidente della Federazione ordini farmacisti italiani (Fofi) Andrea Mandelli. Seguirà lo speech del ministro della Salute Roberto Speranza.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Dibattiti su accesso ai farmaci e informazione ai pazienti

A partire dalle 10.00, Koen Straetmans, presidente dell’Associazione belga dei farmacisti (Association of pharmacists Belgium – Apb), modererà una tavola rotonda sull’accesso ai medicinali, che vedrà tra i partecipanti al dibattito Antonio Gaudioso, capo della segreteria tecnica del ministero della Salute italiano, Anca Toma, executive director dello European patients forum (Epf), Marcello Cattani, country lead e ceo di Sanofi Italy & Malta, Yannis Natsis, direttore della European social insurance platform (Esip). Un altro tema che sarà approfondito nel corso della conferenza annuale del Pgeu è l’informazione ai pazienti. L’argomento sarà oggetto di un dibattito moderato, a partire dalle 11.45, da Carine Wolf-Thal, presidente della French chamber of pharmacists. Parteciperanno alla discussione Juan Garcia Burgos, head of public and stakeholders engagement department della European medicines agency (Ema), Ancella Santos, senior health policy officer della European consumer organization, Adrian Van Den Hoven, direttore generale di Medicines for Europe e Anne Moen, coordinatrice del progetto Gravitate health e docente della facoltà di Medicina dell’università di Oslo.

Real-world evidence nella normativa europea sul farmaco

La terza e ultima tavola rotonda della conferenza sarà dedicata all’uso della real-world evidence nella regolamentazione UE sui farmaci. La discussione, moderata da Aris Prins, chairman della Royal Dutch pharmaceutical association (Knmp), vedrà la partecipazione di Alexandra Pacurariu, leader di RWE analysis project dell’Ema, Jesper Kjær, direttore del data analytics center della Danish medicines agency, Jurate Svarcaite, direttore generale dell’Association of the European self-care industry (Aesgp) ed Ema Paulino, presidente dell’Associazione farmacisti portoghese (Anf). Il discorso di chiusura sarà affidato a Raimund Podroschko, vice presidente del Pgeu.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.