concorso straordinario sardegnaL’assessorato Igiene e sanità dell’assistenza sociale – Direzione generale della sanità della regione Sardegna nella giornata di giovedì 16 luglio ha pubblicato la graduatoria provvisoria dei vincitori del concorso straordinario per l’assegnazione di 90 sedi farmaceutiche disponibili per l’esercizio privato. La graduatoria arriva a più di due anni di distanza dalla pubblicazione del bando per soli titoli, che risale al 5 febbraio 2013. L’elenco è contenuto nel supplemento straordinario n.37 al bollettino n.31 della regione.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Con la determinazione n. 600 del 6 marzo 2013, si legge nelle premesse, sono stati ammessi con riserva di controllo 1.805 candidati, corrispondenti a 1.212 domande di partecipazione, provvedendo poi a escludere coloro che avevano superato il limite di età previsto o avevano presentato la domanda in formato cartaceo e non tramite l’apposita piattaforma web. Sono stati inoltre esclusi i candidati che non avevano dichiarato il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), condizione indispensabile per l’ammissione.

A questo punto i candidati avranno trenta giorni di tempo, a partire da domani, per verificare la propria posizione rispetto ai criteri di valutazione pubblicati ed eventualmente per presentare richiesta di rettifica del punteggio, motivandola e documentandola in modo adeguato, tramite una mail all’indirizzo PEC san.dgsan@pec.regione.sardegna.it. Nel frattempo, gli uffici preposti dell’amministrazione regionale sono impegnati a portare avanti i controlli di veridicità sulle affermazioni rese dai candidati stessi. Al termine delle procedure di verifica e delle eventuali correzioni, con un provvedimento dirigenziale sarà approvata la graduatoria definitiva, che costituirà il presupposto per procedere all’approvazione della graduatoria, all’interpello dei vincitori e all’assegnazione delle sedi.

Segna così un passo avanti l’iter del concorso straordinario per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche, disposto dal decreto legge 24 gennaio 2012, n.1 del governo Monti, successivamente convertito in legge. Ad oggi la situazione sul territorio nazionale è ancora a macchia di leopardo: le regioni Toscana, Lazio, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Puglia e Lombardia hanno pubblicato le graduatorie definitive, mentre la Sicilia ha pubblicato la graduatoria provvisoria.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.