CONASFALa Federazione Nazionale Associazioni Farmacisti Non Titolari, CONASFA, dissente con l’ANTITRUST sulla segnalazione “Proposte di riforma concorrenziale ai fini della Legge Annuale per il Mercato e la Concorrenza anno 2014″ riguardante FARMACEUTICO/Distribuzione del Farmaco.
Riteniamo sia controproducente per garantire un “servizio professionale e una distribuzione di qualità” a tutta la popolazione, ovunque si trovi nel territorio italiano, perseguire l’abbassamento del prezzo ad ogni costo (e non si capisce quale sia il livello minimo) e a definire un numero minimo di farmacie. E’ già dimostrato come un approccio puramente volto ai numeri economici non garantisce il servizio capillare (per ora garantito). Il servizio visto dall’utenza non è solo il prezzo più basso, ma SOPRATTUTTO la qualità professionale. Togliendo risorse “a prescindere” non si capisce chi potrà sostenere il livello professionale.
CONASFA rileva che le norme e gli indirizzi sono GIA’ SCRITTI e DEFINITI, basta solo PORTARLI A COMPIMENTO: Concorso straordinario (già agganciato all’abbassamento del quorum), avvio dei Consorsi Ordinari OGNI DUE ANNI, dal 2015 rispettare la norma sull’ età pensionabile del farmacista titolare. In quest’ultimo caso si ritiene che il passo successivo del legislatore dovrebbe sancire che, al raggiungimento dell’età pensionabile, si avvii la scadenza della concessione regionale, quest’ultima rimessa a disposizione solo attraverso assegnazione ai candidati dell’ultima graduatoria valida.
Inoltre eliminare il tetto di titolarietà per numero di farmacie, fa si che l’offerta si rivolga solo al capitale (catene !?) e non anche alla professionalità. Tutto ciò ridurrebbe la possibilità di accesso alla titolarietà per i nuovi farmacisti.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.