conai farmacieFederfarma ha diramato una circolare informando che «il Conai in questa settimana sta inviando una nuova email con la quale precisa che la soglia minima di acquisto per fornitore da segnalare è di 1 tonnellata». In tale email, il Conai precisa che «nel caso abbiate già provveduto, Vi invitiamo a non tenere conto della presente e confermiamo che i dati già comunicati restano validi anche nel caso di acquisti inferiori ad 1 tonnellata», diversamente da quanto comunicato in precedenza.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

L’Associazione di categoria, spiega che «purtroppo tale precisazione non era presente nella prima email inviata alle farmacie e Federfarma non era assolutamente in condizione di poter conoscere tale elemento che, sostanzialmente, avrebbe già esonerato le farmacie dalla compilazione, tenuto conto che ben difficilmente una farmacia avrà acquistato, da ciascun fornitore, dal 2017 ad oggi, imballaggi in plastica per un quantitativo complessivo superiore ad 1 tonnellata».

Negli ulteriori contatti intercorsi per le vie brevi tra Federfarma ed il Conai, è stato chiarito che «il riferimento a tale soglia minima riguarda tutte le farmacie che hanno ricevuto il questionario sugli imballaggi in plastica, ivi comprese quelle alle quali non sia ancora pervenuta la ulteriore mail che limita ad 1 tonnellata la soglia minima di acquisto da segnalare».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.