«Con un fatturato in crescita che ha già superato i 50 milioni di euro per l’intero anno 2021 e un network in costante espansione di oltre 11mila farmacie in tutta Italia, si consolida la leadership di mercato di Cgm Pharmaone, la divisione di CompuGroup Medical Italia (Cgm) specializzata nello sviluppo di soluzioni informatiche, digitali e prodotti in grado di supportare il farmacista nella gestione quotidiana della farmacia e di connetterlo con gli altri professionisti sanitari e con i cittadini-pazienti». È quanto si legge in una nota di Cgm, la quale ha reso noto che «il trend positivo di crescita si riflette anche oltre i confini nazionali: nel 2021, infatti, Cgm Pharmaone ha rafforzato la sua posizione di leader di mercato anche in Europa, rappresentando oltre il 43% del fatturato europeo di Cgm per il comparto Farmacia». In tale direzione «i risultati ottenuti consentiranno a Cgm Pharmaone di consolidare la propria strategia di investimenti e di crescita, per supportare la creazione di un ecosistema sanitario in grado di rispondere alla sfida del Pnrr legata al rafforzamento dell’assistenza territoriale».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Le operazioni di fusione nel corso degli anni

La controllata italiana della multinazionale tedesca con sede a Coblenza ha spiegato che «il consolidamento della leadership di Cgm Pharmaone si inserisce all’interno di un percorso di ottimizzazione dei processi aziendali realizzati attraverso un’operazione di fusione e scissione interne che hanno consentito di far confluire le storiche società attive nel settore Farmacia (Qualità in farmacia Srl, Farma3Tec Srl, Mondofarma Srl, Società Vega Informatica e Farmacia Srl, entrate nel gruppo Cgm nel corso degli anni in conseguenza di operazioni di acquisto) all’interno della neo costituita Cgm Pharmaone Srl e in modo da dare ai clienti e fornitori un referente unico, lasciando invariata la composizione dei team di lavoro nei vari dipartimenti e il capitale umano».

Soluzioni più innovative e personalizzate

Alessandro Avezza, General Manager di Cgm Pharmaone e Country Manager Italia, ha palesato la propria soddisfazione per i risultati ottenuti sottolineando che «confermano la validità della nostra strategia, sia in Italia che sul mercato europeo, e la volontà di offrire ai farmacisti soluzioni sempre più innovative e personalizzate». Il dirigente ha evidenziato come «la crescita di Cgm Pharmaone è il risultato di un processo di consolidamento di quote di mercato organiche, vale a dire di farmacie-clienti che a oggi sono più di 11mila, e di acquisizioni di nuove società per ampliare le nostre competenze, e con esse, i servizi offerti ai professionisti sanitari. I risultati ottenuti ci consentiranno di proseguire con ancora maggior slancio nel nostro obiettivo di supportare l’evoluzione ‘naturale’ del ruolo del farmacista, di pari passo con il processo di digitalizzazione della sanità e il rafforzamento delle cure di prossimità. Digitale, servizi e prossimità sono i pilastri della sanità del futuro in cui sarà sempre più centrale il ruolo della farmacia, che noi ci prefiggiamo di sostenere, accompagnando il farmacista con soluzioni innovative, integrazione dei processi e ottimizzazione delle attività».

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.