Con la diffusione del covid-19 in Italia e la persistenza delle misure finalizzate al distanziamento sociale nei luoghi ad alta frequentazione, sorge anche l’esigenza di evitare disservizi ai pazienti-clienti che affluiscono ogni giorno in farmacia, riuscendo a garantire un servizio ottimale. Sono queste le problematiche a cui fa fronte CGM U-NEXT, sistema di eliminacode 2.0, lanciato da CompuGroup Medical (Cgm), azienda fornitrice di soluzioni in ambito sanitario presente nelle farmacie con il software Wingesfar. Più nel dettaglio, si tratta di un’integrazione che consente un’interazione spinta tra il tradizionale sistema eliminacode, normalmente presente all’interno dei locali della farmacia, e un’applicazione di prenotazione accessi installata su smartphone e palmari del pubblico di riferimento.

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

«Con CGM U-NEXT – si legge in una nota di CompuGroup Medical – è possibile gestire l’accoglienza in maniera ordinata, soprattutto in questa situazione di emergenza, offrendo un comodo servizio di igienizzante mani, gestire la coda semplificando la gestione delle attese, facilitando le categorie svantaggiate o gestendo priorità differenti». Ulteriori funzionalità riguardano la possibilità di monitorare le statistiche, ciò «analizzando i tempi di attesa e altri indicatori di performance chiave su dashboard web, al fine di ridurre i picchi di presenze e ridurre i costi operativi». Inoltre la possibilità di «gestire le prenotazioni eliminando l’attesa, riducendo così il pericolo di affollamento e di contagio». Quest’ultima funzionalità, nello specifico, consente di generare il ticket di attesa direttamente in farmacia oppure attraverso l’app installata sullo smartphone, consentendo dunque al cliente/paziente di allontanarsi senza perdere il proprio turno o di arrivare in farmacia al momento ideale.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul portale istituzionale di CompuGroup Medical al presente link o contattando il commerciale di riferimento.

Articolo pubblicato con il contributo non condizionante di CompuGroup Medical Italia Group

© Riproduzione riservata