cannabis-terapeuticaUna consigliera regionale delle Marche, Romina Pergolesi, del Movimento 5 Stelle, ha presentato un progetto di formazione rivolto a varie figure professionali del mondo della salute, tra cui anche i farmacisti. L’iniziativa, avviata assieme alla la SIRCA (Società Italiana di Ricerca sulla Cannabis) e alla Fi.Mar onlus (Fibromialgia nelle Marche) si concentrerà sul tema della cannabis terapeutica. L’obiettivo, ha spiegato la stessa consigliera, secondo quanto riportato dal quotidiano locale Ancona Today, «è di fornire una risposta concreta alle necessità dei malati». «La nostra battaglia – ha aggiunto -, fatta a colpi di interrogazioni, mozioni, convegni ed accessi agli atti, è partita dalla non attuazione di una vecchia legge regionale del 2013. Fino a giungere alla nuova legge regionale 26/2017 sull’uso terapeutico della cannabis, che introduce la ricerca scientifica, la formazione per gli operatori sanitari e progetti pilota di coltivazione sperimentale». Ma «mancano le linee guida, che devono essere approvate dalla giunta regionale. Ecco quindi la finalità di questo progetto: vogliamo proporre alternative e costruire nuove politiche. A tale proposito, stiamo lavorando all’elaborazione condivisa di una riforma socio-sanitaria in antitesi rispetto al processo di privatizzazione del servizio pubblico attuato dagli attuali governanti regionali».
La testata marchigiana ha specificato che la formazione partirà nel prossimo mese di settembre e verrà svolta nella sede del Consiglio regionale, ad Ancona. La partecipazione è gratuita, è prevista la certificazione ECM e il corso avrà la durata di un giorno. «Verranno fornite le informazioni di base riguardanti la prescrizione della cannabis, la preparazione della stessa da parte dei farmacisti e il follow-up dei pazienti – ha precisato Paolo Poli, presidente della SIRCA -. Cercheremo di dare risposte pratiche nel rispetto della normativa vigente e soprattutto delle persone che necessitano di questa tipologia di cura».
Pergolesi ha infine ricordato la recente decisione del ministro della Salute Giulia Grillo di incrementare le importazioni di cannabis dai Paesi Bassi.

© Riproduzione riservata