Sono state elette le nuove cariche dell’Associazione farmaceutici dell’industria (Afi) per il triennio 2021-2024. Il Consiglio direttivo ha approvato all’unanimità la nomina di Giorgio Bruno come presidente, di Paola Minghetti e Alessandro Regola come vicepresidenti, Piero Iamartino segretario e Massimiliano Del Frate tesoriere. Fondata nel 1960, l’attività dell’Afi si focalizza sulla promozione di iniziative culturali, monitoraggio scientifico e aggiornamento pratico professionale per gli associati, che includono laureati in farmacia, chimica e tecnologia farmaceutiche, scienze biologiche, ingegneria e medicina o aventi titolo equiparato, che prestano o hanno prestato la propria attività nell’industria farmaceutica e/o parafarmaceutica, negli istituti universitari o scientifici, negli enti pubblici e nelle imprese o ditte fornitrici di beni e servizi destinati al settore farmaceutico. Finalità dell’Associazione è anche l’interscambio cooperativo con le autorità sanitarie e con le organizzazioni scientifiche e culturali a livello nazionale e internazionale.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Giorgio Bruno succede ad Alessandro Rigamonti

Giorgio Bruno assume la carica di presidente, ricevendo il testimone dallo storico predecessore Alessandro Rigamonti, che manterrà la carica di presidente onorario dell’Associazione. «È per me un onore – ha commentato Bruno – succedere al professor Rigamonti in questo prestigioso incarico e spero di poterlo ricoprire con la professionalità e la lungimiranza che hanno caratterizzato la presidenza e la vita dell’Associazione negli ultimi sessantadue anni. Ringrazio tutti i soci e i componenti del Comitato direttivo che mi hanno eletto e a loro assicuro il mio massimo impegno nella vita associativa. Anche per il triennio che mi vedrà presidente garantirò continuità alle attività dell’organizzazione, sia in termini di aggiornamento professionale attraverso eventi, in modalità digitale e in presenza appena sarà possibile, sia in termini gestionali promuovendo processi innovativi che assicureranno prosperità e successi paragonabili a quanto fatto finora».

Rinnovati anche Consiglio direttivo, Collegio dei revisori e Collegio dei probiviri

La prima fase delle elezioni si era svolta con le nomine del nuovo Consiglio direttivo, del nuovo Collegio dei revisori dei conti e del nuovo Collegio dei probiviri. Il nuovo Consiglio direttivo è composto da: Alberto Bartolini, Giovanni Boccardi, Giorgio Bruno, Rita Brusa, Carla Caramella, Marilena Carazzone, Massimo Cavalieri, Lorenzo Cottini, Massimiliano Del Frate, Andrea Gazzaniga, Piero Iamartino, Giuseppe Messina, Paola Minghetti, Alessandra Molin Zan, Maria Luisa Nolli, Massimo Pedrani, Lino Pontello, Mauro Rainoni, Alessandro Regola, Giancarlo Rugginenti, Vittorio Tonus. Fanno invece parte del nuovo Collegio dei revisori dei conti: Marina Figini, Luciano Gambini, Elena Simonetta e Ivo Caldera come supplente. Infine, il nuovo Collegio dei probiviri è costituito da Cesare Armetti, Antonio Danese, Guido Fedele e Daniele Pizzi come supplente.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.