Federfarma Servizi, in rappresentanza dei distributori intermedi del farmaco affiliati, ha visto il rinnovo del proprio consiglio direttivo, confermando Antonello Mirone al quarto mandato di presidenza. A farlo sapere è la stessa sigla, la quale ha reso noto che «con voto unanime, le aziende associate hanno indicato i membri del nuovo consiglio». Tra questi Davide Cocirio, Farmauniti Soc. Cooperativa, Raffaello Recchia, Cooperativa Esercenti Farmacia Scrl, Isidoro Tortorici, Cofardis Spa, Stefano Vallone, Farmaceutici Svima Srl. A questi si aggiunge Marco Cossolo, presidente di Federfarma, membro di diritto come da statuto di Federfarma Servizi. Mirone sarà affiancato da Roberto Pennacchio, Farla Soc. Cooperativa, quale vice presidente, Stefano Golinelli, Farmacentro Servizi e Logistica Soc. Cooperativa, nelle vesti di segretario. Il nuovo tesoriere è Paolo Agostinelli, Unico La farmacia dei farmacisti Spa. Nella stessa occasione è stato nominato anche il nuovo collegio sindacale che vede alla presidenza Fabrizio Poidomani, Dm Barone Spa, revisori Lucio Schembari, Co.Farm Distribuzione Srl, e Mattia Sundas, Unifarm Sardegna Spa.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Importanza del ruolo svolto dalle società di farmacisti

A margine della nomina, Mirone ha ricordato che «in un momento di grande difficoltà per il comparto della distribuzione intermedia, portiamo avanti le istanze delle società dei farmacisti nella consapevolezza dell’importanza del ruolo svolto da esse durante la pandemia e oggi, nella fase post-pandemica, a favore delle farmacie e della salute pubblica». Il dirigente ha evidenziato come «servizio pubblico a favore delle farmacie e dei presidi sanitari territoriali, sostenibilità del comparto, sinergia tra attori della filiera e salute dei pazienti sono le direttrici di lavoro per il triennio che ci aspetta e gli ambiti nei quali l’Associazione intende impegnarsi sempre di più per creare momenti di confronto e di collaborazione tra aziende associate, con l’intento di affrontare unitariamente le sfide che attendono il nostro settore».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.