Dopo il rinnovo del consiglio direttivo di Federfarma Milano, Lodi e Monza Brianza, sono state ufficializzate mercoledì 18 maggio 2022 le cariche esecutive dell’associazione territoriale: con Annarosa Racca, riconfermata alla presidenza, opereranno Manuela Bandi in qualità di vicepresidente urbano, Dario Castelli, vicepresidente rurale, Giampiero Toselli nel ruolo di segretario e Bruno Perazzoni nelle vesti di tesoriere. L’organizzazione territoriale ha reso noto che l’obiettivo è di «valorizzare il ruolo strategico della farmacia di comunità, integrandola sempre di più nel nuovo sistema sociosanitario lombardo».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

La direzione di Federfarma Milano

Le azioni del sindacato riguarderanno l’implementazione delle piattaforme informatiche «che semplifichino i processi e agevolino l’accesso a farmaci e prestazioni sanitarie», ma anche la tutela «della sicurezza di cittadini e farmacisti, collaborando con le forze dell’ordine per contrastare rapine e commercio online di medicinali contraffatti; potenziare i servizi di prossimità, dalla telemedicina alle vaccinazioni». A ciò si aggiunge il supporto ai «titolari di farmacia, fornendo assistenza in ambito assicurativo, tutela legale e welfare». La sigla ricorda che la «prima associazione di farmacisti titolari costituitasi in Italia, 163 anni fa, la “Lombarda”, che rappresenta tre province e circa un terzo delle farmacie territoriali della regione», a cui sono iscritti oltre mille esercizi che occupano circa 5mila e 800 addetti.

Racca: «Attestato di stima e fiducia»

Annarosa Racca, presidente di Federfarma Milano, Lodi e Monza Brianza, a margine della conferma della carica, ringrazia «tutti gli associati per questo nuovo attestato di stima e fiducia. Saremo un consiglio direttivo sempre disponibile al confronto e alla collaborazione con le Istituzioni regionali, in questa importante fase di avvio del nuovo sistema sanitario lombardo, nel comune obiettivo di elevare la qualità dell’assistenza e portare la sanità sempre più vicina ai cittadini, nelle grandi città così come nelle piccole comunità rurali». La dirigente sottolinea come saranno unite «entusiasmo e spinta innovativa dei giovani colleghi l’esperienza e la profonda competenza dei colleghi di lungo corso. Siamo pronti a rinnovare il nostro impegno al servizio della collettività: lavoreremo per rispondere in modo sempre più puntuale ai bisogni di salute della popolazione ma anche per tutelare la farmacia professionale, nelle sfide cruciali che dovrà affrontare in futuro».

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.