alimentazione e benessereSi è tenuto il 23 aprile 2015, presso il Castello Baronale di Acerra, il terzo congresso intitolato «Salute & Benessere», al quale hanno preso parte otto scuole della Campania. Tra queste, il liceo Alfonso Maria de’ Liguori e l’istituto Bruno Munari di Acerra, il liceo Niccolo Braucci di Caivano e l’istituto Telesi@ di Telese Terme, i cui studenti hanno partecipato ai lavori, coordinati da Alberto Ritieni, docente di Chimica degli alimenti presso la facoltà di Farmacia dell’università Federico II di Napoli, e da Nadia Di Carluccio, farmacista e biologa nutrizionista. Gli alunni hanno predisposto nel corso dell’anno scolastico alcuni elaborati, con al centro i temi legati all’alimentazione sana e ai comportamenti da adottare per assicurare il benessere dell’individuo. I migliori lavori sono stati premiati dal comune campano, il cui sindaco Raffaele Lettieri si è dichiarato soddisfatto dell’iniziativa.
Ma l’evento del 23 aprile è stato rivolto anche ai professionisti del settore – medici, farmacisti e biologi – nonché ai cittadini, che hanno potuto in questo modo ottenere maggiori informazioni su questioni di particolare attualità ed interesse. Tra i relatori che hanno animato la discussione, lo stesso Ritieni, che si è concentrato sul valore nutraceutico delle produzioni locali, e due docenti dell’università di Napoli – Orazio Taglialatela Scafati e Paolo Grieco, che hanno trattato rispettivamente temi legati agli antiossidanti e alle interazioni tra farmaci e cibo. Si è parlato inoltre di nutrizione e integratori per gli sportivi, dell’apporto delle piante medicinali, di alimentazione durante l’attività lavorativa, di obesità e di cucina mediterranea tra storia e cultura.
L’obiettivo degli organizzatori è di ripetere ancora l’evento, organizzando ulteriori edizioni nei prossimi anni, ma mantenendo inalterata la struttura attuale, ovvero il legame tra scuole, istituzioni e cittadini. Teatro dell’evento continuerà ad essere la città campana di Acerra.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.