Si ingrandisce la rosa degli attori che offrono soluzioni finanziarie al mondo della farmacia. Ad entrare nel settore è BorsadelCredito.it, operatore italiano di peer to peer (P2P) lending per le piccole e medie imprese. Il “P2P lending”, tradotto in italiano come “prestito tra privati”, è un meccanismo sulla base del quale un prestito viene erogato da privati ad altri privati. Esso ha luogo sui siti di aziende di social lending, senza passare quindi attraverso i canali tradizionali rappresentati da società finanziarie e banche. BorsadelCredito.it, da anni presente sul mercato,  è gestito da un gruppo societario, la cui holding è la Business Innovation Lab S.p.A., che controlla al 100% Mo.Net S.p.A. con socio unico, società del gruppo autorizzata a svolgere i servizi di peer-to-peer lending, e Art Sgr S.p.A. con socio unico, quest’ultima autorizzata a gestire fondi alternativi di investimento riservati ad investitori professionali.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Nel caso in oggetto, lancia un prodotto specifico denominato “Special Finance Farmacie”. In sostanza, spiega l’azienda in un comunicato, «una linea di credito ad hoc per le farmacie», strutturata su due livelli, «il primo utile a migliorare le relazioni commerciali con i fornitori grossisti farmaceutici con una linea di finanziamento speciale, l’altro volto a finanziare il circolante». Nel primo livello, si tratta di «un finanziamento teso a migliorare la relazione con il fornitore sanando eventuali pregressi nei suoi riguardi, con una linea che dura fino a 10 anni». Il secondo livello, invece, «prevede invece l’anticipo notule mensile per il 100% dell’importo. In tutti i casi il tasso di interesse è variabile tra il 5% e il 7%».

Secondo quanto spiega il gruppo, «il prodotto si rivolge a tutte le farmacie il cui debito con i fornitori riduca i margini, renda difficile l’operatività e limiti le possibilità di crescita dell’azienda stessa. Ma coinvolge indirettamente anche i fornitori che vogliono rientrare dei crediti scaduti e rafforzare il legame commerciale con i clienti finali. I vantaggi per entrambi i destinatari sono evidenti: la farmacia può ristrutturare il debito pregresso e può godere del risanamento economico-finanziario dell’attività che contribuisce a incrementare il valore della stessa». BordadelCredito.it si aggiunge quindi agli attuali operatori specializzati, tra cui Credifarma e Farbanca, capaci di supportare le specifiche esigenze delle farmacie italiane.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.