tariffa nazionale farmaciNella Gazzetta Ufficiale n. 24 del 30 gennaio 2018 è stato pubblicato il testo di un decreto con il quale viene rettificato il D.M. del 22 settembre 2017 (pubblicato a sua volta il 25 ottobre dello stesso anno), in materia di aggiornamento della Tariffa nazionale per la vendita al pubblico di medicinali. La Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani ha sottolineato in proposito che «il provvedimento, in vigore dal 31 gennaio, reca nello specifico in allegato i testi aggiornati della Tabella dei prezzi delle sostanze e della Tabella dei costi di preparazione con le modifiche resesi necessarie a seguito di alcune inesattezze, concernenti i prezzi di alcune sostanze ed i costi applicati per le operazioni di smaltimento e sanificazione, rilevate dalla Fofi e segnalate al ministero della Salute». In particolare, ad essere state modificate sono le seguenti voci: all’allegato A (“Tabella dei prezzi delle sostanze”) i prezzi al grammo di Acido salicilico € 0,049; Acqua depurata € 0,002; Menta (foglie) € 0,037; Procaina cloridrato € 0,580; Saccarosio € 0,022; Sodio fosfato bibasico € 0,022; Sodio solfato anidro € 0,025; Solfadiazina € 0,938; Zucchero (v. saccarosio) € 0,022. All’allegato B (“Tabella dei costi di preparazione”), invece, è stato rivisto il punto 17, relativo alle “operazioni di smaltimento e sanificazione”, al quale è stato attribuito un costo di € 2,50. Inoltre, nella spiegazione è stata soppressa la parola “biologiche”. L’aggiornamento di settembre della Tariffa nazionale non soltanto ha rivisto i prezzi delle sostanze utilizzate nelle preparazioni galeniche, ma – appunto – ha preso in considerazione i costi di preparazione sostenuti dai farmacisti. Sono così remunerate, ad esempio, le “operazioni tecnologiche” quali pesata, misura volumetrica, dissoluzione, diluizione, miscelazione, ripartizione, riscaldamento, sterilizzazione, filtrazione, triturazione, polverizzazione, setacciatura, test analitici, misura del pH.

© Riproduzione riservata