bando-inail-farmacieL’Inail ha pubblicato sul proprio sito il bando ISI 2017 ed i relativi allegati necessari per richiedere l’erogazione di finanziamenti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (un estratto è presente anche sulla Gazzetta Ufficiale n. 296 del 20 dicembre 2017).
Come riferito in proposito da Federfarma, «è previsto un incremento del punteggio per i progetti condivisi dalle parti sociali (tali sono le articolazioni territoriali di Federfarma e le Organizzazioni sindacali dei lavoratori). L’Inail mette a disposizione delle imprese, anche individuali, ubicate in ciascun territorio regionale e iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, € 249.406.358,00 suddivisi in cinque assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti che saranno realizzati: progetti di investimento e per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (per i quali sono a disposizione 100 milioni di euro); progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (44.406.358 euro); progetti di bonifica da materiali contenenti amianto (60 milioni di euro); progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori del legno e della ceramica (10 milioni di euro); progetti per le micro e piccole imprese che operano nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli (35 milioni di euro)». Il contributo varia in base all’asse di finanziamento, sulla base dei parametri e degli importi minimi e massimi finanziabili che sono specificati nel bando. I fondi vengono erogati fino ad esaurimento delle risorse finanziarie, seguendo l’ordine cronologico di ricezione delle domande. La presentazione di queste ultime si potrà effettuare a partire dal 19 aprile 2018, per via telematica, e fino al 31 maggio. Per farlo, si dovrà visitare la sezione “accedi ai servizi online” del sito internet Inail, «dove sarà possibile anche effettuare simulazioni relative al progetto da presentare e verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità», prosegue Federfarma. «Dal 7 giugno 2018 le imprese i cui progetti avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità potranno accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice, che le identificherà in maniera univoca in occasione del “click day” dedicato all’inoltro online delle domande di ammissione al finanziamento attraverso lo sportello informatico. I giorni e gli orari di apertura dello sportello informatico saranno comunicati sul sito Inail a partire dalla stessa data». Entro trenta giorni, poi, sarà necessario inviare all’ente tutta la documentazione necessaria per il progetto finanziato.

© Riproduzione riservata