Sono aperte le iscrizioni per la VI edizione del Master in Farmacia territoriale “Chiara Colombo”, presso l’Università degli Studi di Torino.

master in farmacia territorialeUn percorso per formare professionisti in grado di padroneggiare l’organizzazione di una farmacia territoriale in tutti i suoi aspetti, dalla scelta del fornitore al servizio per i clienti. È il Master Universitario di II livello in Farmacia territoriale “Chiara Colombo”, che nasce dalla collaborazione tra l’Università degli Studi di Torino e l’Ordine dei Farmacisti della provincia di Torino.

C’è tempo fino al 30 settembre per fare domanda per l’iscrizione alla sesta edizione, che inizierà a Torino il 9 novembre. Il Master, a numero chiuso, prevede al massimo 30 iscritti e verrà attivato con un numero minimo di 15; l’ammissione è subordinata alla valutazione del curriculum e a un colloquio motivazionale. Sono previste tre borse di studio a copertura dei costi, messe a disposizione dell’Ordine dei Farmacisti di Torino. Le lezioni, con frequenza obbligatoria, si svolgeranno per un anno ogni lunedì dalle 8.30 alle 14.30. Il corso eroga 60 crediti formativi universitari (CFU), prevede un tirocinio pari a 20 CFU (500 ore) e una prova finale (equivalente a 10 CFU).

Le lezioni – si legge nel sito ufficiale http://www.mastertorinofarmacia.it/index.html – hanno un taglio volutamente pratico e spaziano attraverso una variegata gamma di argomenti eterogenei: dagli aspetti normativi e procedurali alle attività di marketing strategiche e operative, dalla gestione delle risorse umane all’approfondimento delle competenze sanitarie di base e delle corrette tecniche di comunicazione e di supporto del cliente (counseling). Fino a bioetica, budget aziendale, controllo di gestione. Non possono mancare le tematiche legate alla corretta dispensazione del medicinale, alla vendita di dispositivi medici e parafarmaci e alla gestione del laboratorio galenico. Il tutto mantenendo sempre una stretta relazione con il mondo del lavoro. Chi termina il percorso avrà infatti acquisito le competenze necessarie per ricoprire ruoli organizzativi e gestionali in una farmacia territoriale, svilupparne singoli reparti o prenderne in mano la gestione complessiva. O ancora, per partecipare a progetti di sviluppo del servizio di farmacia territoriale in contesti in cui ci sia la necessità di riorganizzarlo o istituirlo da zero.

© Riproduzione riservata

Clicca e Iscriviti alla Newsletter di FarmaciaVirtuale.it!