camper farmacia«La situazione è tragica, c’è rischio crollo ad ogni metro»: è stato un intervento “toccante” quello che nei giorni scorsi ha visto l’Associazione dei Farmacisti Volontari consegnare un camper farmacia a Campotosto, in Abruzzo, duramente colpito da terremoto ed emergenza neve. Ne parla a FarmaciaVirtuale.it il presidente dell’Associazione, Paolo Pomari, che si è recato direttamente sul posto in aiuto a una collega, titolare della farmacia Cocco, l’unica presente nel Comune, la cui struttura è attualmente inagibile. «Quando siamo arrivati abbiamo dovuto spostare cumuli di macerie e neve per posizionare il camper – spiega Pomari – Ormai parliamo di un paese fantasma, con circa 130 abitanti sui 560 abituali. La maggior parte, infatti, è stata sfollata, mentre gli altri hanno avuto la “fortuna” di avere già a disposizione circa 70 modelli abitativi risalenti al terremoto de L’Aquila, nei quali possono vivere in sicurezza. Nonostante le lesioni interne ed esterne alla struttura della farmacia, la collega titolare, dotata di una forza sorprendente, non ha mai chiuso la sua attività e ha continuato nei giorni scorsi a prestare il suo servizio senza luce né riscaldamento. Il camper che le abbiamo consegnato le sta offrendo la possibilità di svolgere il suo lavoro in sicurezza e verrà inserito all’interno di un centro di servizi essenziali che sarà posizionato nella piazza del Comune, dopo i lavoro di sgombero di macerie e neve, che in paese arriva ai due metri». Per ora, secondo Pomari, non ci sono particolari esigenze sanitarie e non vi è carenza di farmaci. «C’è stato qualche problema solo nei giorni di isolamento per l’emergenza neve – spiega – La popolazione adesso è talmente scarsa. Il paese è notevolmente lesionato e proprio quando siamo arrivati con il camper, una delle case pericolanti è crollata. Ci vuole coraggio a rimanere lì, soprattutto a fronte delle continue scosse. Il medico del paese non ha nemmeno più un ambulatorio e si sta organizzando come può per le visite». «Quello che abbiamo portato a Campotosto – aggiunge il responsabile della colonna mobile nazionale per la Protezione civile dei Farmacisti Volontari, Luca Galliano – era l’unico camper farmacia disponibile che non si trovasse in officina a seguito dei danni subiti dalle continue emergenze degli ultimi mesi o che non fosse bloccato dalle politiche regionali. Mi hanno anche chiesto se ne avessi un altro da mandare in Abruzzo e dopo le verifiche del caso, ho purtroppo dovuto rispondere negativamente. Bisognerebbe chiedere lo sblocco alle Regioni».

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI
FarmaciaVirtuale.it è un giornale online - registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 - concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista.  Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.