pfizerPfizer e GlaxoSmithKline potrebbero essere protagoniste di una clamorosa fusione. A rimbalzare quella che per ora non si può considerare una vera e propria notizia, quanto piuttosto una voce di corridoio è la stampa anglofona. A far riflettere, tuttavia, sono da un lato il «calibro» delle testate che ne hanno parlato (Financial Times, Bloomberg, Guardian, Telegraph, Wall Street Journal, solo per citarne alcune) ma anche le «indicazioni» arrivate da un istituto come Deutsche Bank.
Andando per ordine, nel merito le informazioni riportate dalla stampa internazionale parlano di una possibile acquisizione della britannica GSK da parte dell’azienda statunitense che potrebbe essere perfezionata entro la fine del 2015. Si vocifera di un possibile prezzo di acquisto pari a 1,924 sterline per azione, il che farebbe aggirare il valore complessivo dell’operazione attorno ai 150 miliardi di dollari. Secondo un analista del colosso bancario tedesco, si potrebbe trattare di una scelta «win-win», ovvero in grado di accrescere e migliorare le condizioni finanziarie ed aziendali per entrambe le industrie. Va detto, però, che altri analisti ritengono improbabile l’operazione, giudicando GSK un pesce troppo grosso anche per un gigante come Pfizer.
Secondo quanto riportato da Bloomberg, tuttavia, alla base della volontà di acquisto da parte della compagnia a stelle e strisce ci sarebbe piuttosto la necessità di sfruttare l’affare per per risolvere un problema specifico: quello delle tasse. Troppe, secondo i dirigenti, rispetto alla concorrenza: l’accordo permetterebbe di spostare la sede legale nel Regno Unito, dove la pressione fiscale per questo tipo di aziende è meno alta rispetto agli Usa. Anche il tentativo fatto con AstraZeneca lo scorso anno – prosegue l’agenzia di stampa finanziaria – sarebbe stato dettato dalla stessa ragione. D’altra parte, era stato lo stesso chief executive officer di Pfizer, nello scorso ottobre, a dichiarare che «non c’è ragione» per l’industria di escludere una decisione del genere, qualora dovesse capitare una buona opportunità.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.