box-della-saluteIl 6 luglio 2017, WM Capital – società specializzata nel Business Format Franchising che promuove la crescita delle imprese attraverso lo sviluppo di sistemi a rete in Italia e all’estero – aveva presentato al mercato il prototipo del Box della Salute. Undici mesi dopo, il 7 giugno 2018, l’azienda ha ottenuto l’iscrizione nel registro del ministero della Salute, e il 10 luglio ha comunicato di aver «avviato la commercializzazione del modello definitivo del Box della Salute. Il dispositivo autodiagnostico consente l’esecuzione, in pochi minuiti, di un vero e proprio check up medico, avvalendosi anche della consulenza di esperti e della telemedicina».
«Dalla data di presentazione ad oggi – ha commentato Fabio Pasquali, amministratore delegato di WM Capital – sono stati numerosi i player, leader in altri settori, che hanno dimostrato grande interesse per il Box della Salute e che stanno valutando le diverse possibilità di integrazione nelle loro attività. Il lavoro svolto in questi ultimi dodici mesi ha portato alla scoperta di nuovi luoghi e settori nei quali poter inserire la nostra apparecchiatura, come ad esempio, oltre alle farmacie, le cliniche mediche, i poliambulatori, i centri commerciali, le aziende, i centri estetici, le palestre, le spa, che rendono le potenzialità di questo prodotto ancora più flessibili grazie alla commerciabilità nei più svariati settori». Aldo Cingolani, chief executive officer di Bertone Design, che ne ha curato il progetto, ha aggiunto che il dispositivo rappresenta «una svolta per il mondo della sanità e della cura. Abbiamo creato un design unico basato sui principi di ergonomia e modularità: il Box infatti è facilmente integrabile con diversi dispositivi in base alle esigenze del cliente. Lo stile minimal, dalle linee decise e allo stesso tempo sinuose, permette di inserire l’apparato nei diversi tipi di ambienti, dalla struttura medica al centro sportivo». Nel 2015, come riferito da FarmaciaVirtuale.it, la società Alexander Dr Fleming, network in franchising specializzato nello sviluppo di farmacie, parafarmacie e corner ideato da WM Capital, aveva vinto il premio “Discipulus” concessole a Parigi in occasione della ventottesima edizione dei “Trophées de la Franchise et du Partenariat”, patrocinato dal ministero dell’Economia e dell’Industria francese, che viene conferito ai migliori franchising o partenariati.

© Riproduzione riservata