Concorso straordinario Sicilia, approvata graduatoria candidati idonei

L’assessorato alla Salute della Regione Siciliana approva la graduatoria dei candidati idonei per l’assegnazione delle sedi farmaceutiche sul territorio , nell’ambito dell’iter del concorso straordinario.
A riferirlo è l’Ordine dei farmacisti della provincia di Ragusa.
L’Assessorato fa sapere che ha «ritenuto di dover procedere – alla luce della carenza o della difformità rispetto alle dichiarazioni rese, riscontrata durante i controlli, di un titolo di studio, di carriera o d’esperienza professionale utile ai fini dell’assegnazione di punteggio e del posizionamento nella graduatoria finale – al conseguente ricalcolo dei punteggi di alcune candidature»
La Regione non specifica «per ragioni di tutela della riservatezza» quale sia la lista dei candidati con i relativi punteggi, né quali siano le rettifiche apportate alla graduatoria.
La decisione è stata comunicata alla Fofi, agli Ordini provinciali della Sicilia, al ministero della Salute e sarà pubblicata per esteso sulla Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana.
Le comunicazioni con i candidati, invece, avverranno tramite «avviso di pubblicazione della graduatoria con modalità web, tramite la piattaforma tecnologia e applicativa unica».

Vendita farmaci online, a luglio 288 esercizi autorizzati

A circa un anno dall’entrata in vigore del regolamento per la vendita on line di farmaci Sop e otc, sono 288 gli esercizi autorizzati con 248 farmacie e 40 parafarmacie.
In questo senso, il Piemonte detiene la leadership per il più alto numero di farmacie o parafarmacie che hanno deciso di avviare il canale telematico per la cessione di medicinali Seguono Lombardia , Liguria, Campania, Emilia Romagna, e Lazio.
Puglia, Sardegna, Toscana e Marche superano i 10 esercizi, mentre tutte le altre regioni italiane risultano aver autorizzato meno di 10 tra farmacie e parafarmacie.
In particolare Abruzzo, Calabria, Sicilia e Trentino Alto-Adige figurano ancora a quota zero.
Per venire incontro agli esercizi che intendono lanciare la vendita on line, Federfarma ha recentemente pubblicato un vademecum redatto in collaborazione con il Movimento Consumatori e con la supervisione del ministero della Salute.
Il documento, costantemente aggiornato, è reperibile sulla homepage del sito dell’associazione di categoria.

Ipertensione, il ruolo dei farmacisti nel monitoraggio dei pazienti

Uno studio pubblicato sul Journal of Pharmacy Practice, e intitolato “Implementation and evaluation of a pharmacist-led hypertension management service in primary care: outcomes and methodological challenges”, spiega quale possa essere l’apporto dei farmacisti in materia di attuazione e valutazione delle cure somministrate al fine di contrastare l’ipertensione. L’analisi è stata curata da un gruppo di docenti e ricercatori della University of Technology e del Woolcock Institute of Medical Research, entrambi di Sydney, assieme ad altri esperti della University of Newcastle e del Hornsby Ku-ring-Gai Hospital, sempre in Australia.
Obiettivo dello studio, valutare i risultati che possono essere garantiti grazie all’introduzione di un servizio di gestione della patologia e della cura da parte dei farmacisti.
A tale scopo è stato chiesto ad alcuni professionisti di costituire tre gruppi, uno di controllo e due di intervento.
A entrambi i gruppi di intervento è stato fornito un servizio di monitoraggio – “avanzato” per uno, “leggero” per l’altro- e di screening della pressione sanguigna.
Dallo studio è emerso che «un approccio collaborativo in termini di monitoraggio della pressione sanguigna può consentire di migliorare i tassi di aderenza alla cura e di ottimizzare l’approccio terapeutico».
Lo studio ha evidenziato come i risultati migliori sono stati registrati tra coloro che hanno fatto parte del gruppo di intervento “leggero”, nel quale il farmacista è stato presente ma non in modo marcato.

Ddl concorrenza farmacie, MNLF: «Legge per gli oligopoli non per i cittadini»

Il Movimento Nazionale dei Liberi Farmacisti ha tracciato un primo bilancio del DDL Concorrenza, attualmente in discussione alla Commissione Industria del Senato.
“La Commissione continua a respingere gli emendamenti tesi a liberalizzare i farmaci di Fascia C” -si legge sul sito internet del movimento- “Il testo che uscirà dal Senato sulla distribuzione dei farmaci in Italia […] non aumenta la concorrenza, ma al contrario la restringe trasformando il monopolio delle farmacie in un oligopolio”.
“Il tetto del 20% sulla proprietà delle farmacie su base regionale” -si legge su mnlf.it, “è facilmente aggirabile su base nazionale”
“Il testo che uscirà dalla Commissione – secondo il movimento- “non arreca vantaggi nè per i cittadini nè per i farmacisti sino ad ora esclusi”

Gullotta (FNPI): poca spinta al mercato, concorso stenta, vincono lobby

«Se i giovani farmacisti italiani si trovano di fronte a sempre maggiori difficoltà nel trovare lavoro, le misure del governo per rimettere in moto il mercato continuano ad essere incerte e stentano a decollare».
È questa l’opinione del presidente della Federazione nazionale delle Parafarmacie italiane (FNPI), Davide Gullotta, che critica l’operato dell’esecutivo di Matteo Renzi e della maggioranza che lo sostiene, in merito alla piega che sta prendendo il disegno di legge sulla Concorrenza, attualmente in discussione presso la commissione Industria del Senato
«I dati del Censis sui tassi di disoccupazione tra i giovani farmacisti – ha insistito Gullotta – parlano chiaro. Tutti quei provvedimenti alternativi alle liberalizzazioni che avrebbero dovuto risolvere il problema si stanno dimostrando inutili e dannosi.
Si continua a parlare di tutela della salute, di valorizzazione del professionista -rimarca Gullotta- “ma i fatti dimostrano in modo lampante l’incapacità di fare vere riforme e di valorizzare chi da professionista ha rischiato in proprio”

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.