Si è tenuta il 27 maggio 2018 a Roma la prima assemblea nazionale dell’Unione nazionale farmacisti titolari di sola parafarmacia (UNaFTiSP). «È stato un evidente successo di partecipanti e di adesioni – ha commentato il neo eletto presidente Daniele Viti, 54enne romano – tenendo in considerazione il fatto che l’associazione è nata da pochi giorni». I partecipanti sono stati accolti dal benvenuto di Giuseppe Guaglianone, vicepresidente dell’Ordine dei farmacisti di Roma, «il quale ha apprezzato il clima sereno e di estrema pacatezza nei modi di tutti i colleghi, auspicando un percorso in cui tutte le varie sfaccettature della professione siano equamente rappresentate».
L’assemblea si è inizialmente focalizzata sulla presentazione e discussione dello statuto, ed in particolare sui suoi scopi e le finalità generali della stessa UNaFTiSP. Quindi il documento è stato approvato all’unanimità. In seguito, sono stati effettuati gli interventi dei coordinatori pro-tempore che hanno portato così la voce delle assemblee regionali. Quindi Viti ha preso la parola in qualità di candidato alla presidenza, esponendo le proprie idee e indicando le linee sindacali programmatiche future che intende seguire. L’elezione è avvenuta per acclamazione dagli iscritti presenti in sala.
Dopo la votazione, il presidente eletto ha chiesto all’assemblea di approvare le candidature da lui stesso proposte per ricoprire le diverse cariche. Lo affiancheranno quindi il vicepresidente Fabio Sirsi, il segretario Tullio Torrini, il tesoriere Paolo Moltoni, la coordinatrice della macro-area Nord Monica Belluco, e quelli del Centro Marco Penna, del Sud Carla Strangio e delle Isole Antonio Cimino. «Adesso bisogna lavorare tutti assieme – ha concluso Viti -, perché abbiamo tutti un unico obiettivo che è il bene del farmacista titolare di sola parafarmacia. Vogliamo fornirgli strumenti e progetti che lo rendano più forte, che ne rafforzino il ruolo di professionista, trasformando in opportunità le criticità e le dinamiche competitive vigenti, dialogando con tutti». Nei prossimi giorni saranno eletti i coordinatori regionali e provinciali.

© Riproduzione riservata